Disoccupazione Ocse novembre 2010 a 8,6%

di Stefania Russo Commenta

L'Ocse, l'organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico con sede a Parigi, ha reso noti i dati relati al livello occupazionale nei..

L’Ocse, l’organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico con sede a Parigi, ha reso noti i dati relati al livello occupazionale nei paesi che fanno parte dell’area Ocse, comunicando che a novembre il livello di disoccupazione è risultato pari all’8,6%, ossia stabile rispetto al mese di ottobre.

Nel rendere noto lo stato occupazionale registrato a novembre 2010, l’Ocse ha sottolineato che il tasso è rimasto stabile tra l’8,5 e l’8,6% da febbraio del 2010, nonostante i vari paesi abbiano manifestato un trend piuttosto diverso l’uno dall’altro.


L’Organizzazione ha anche evidenziato che quello registrato nel corso del mesi scorsi è un livello piuttosto preoccupante, soprattutto perché molto vicino ai livelli registrati nel periodo del dopo guerra.

A novembre, in particolare, sono risultate essere 45,8 milioni le persone disoccupate nell’Ocse, ossia 0,3 milioni in meno rispetto a novembre 2009 ma ben 15,9 milioni in più rispetto a novembre 2007.

Restringendo il campo alla sola zona euro, il tasso di disoccupazione resta stabile al 10,1% rispetto al mese precedente mentre nella sola Italia è rimasto invariato all’8,7%. L’unico paese dell’area Ocse che registra un tasso inferiore rispetto al 2007 è la Germania, dove il livello di disoccupazione a novembre è stato pari al 6,7%, ossia in forte diminuzione rispetto a giugno 2009.

Rispondi