Diritto societario svizzero

di Vito Verna 8

Le fonti del diritto societario svizzero.

Con quest’articolo, che speriamo sia soltanto il primo di una lunga serie, da completare, perché no, anche grazie al vostro contributo attivo, intendiamo inaugurare una completa ed esaustiva guida per guidarvi nel corse della costituzione d’un qualsiasi tipo di società in Svizzera.

COME APRIRE UN’IMPRESA IN SVIZZERA


Aprire un’attività in terra elvetica è sicuramente allettante e rappresenta un sicuro investimento. Avviare un’impresa in un paese solido e che, inoltre, offre il regime fiscale grandemente agevolato di cui tutti siamo a conoscenza, non può che essere un bene.

L’errore, però, può essere dietro l’angolo e può costarci parecchio (in termini finanziari, ovviamente).

La prima cosa da conoscere, dunque, è la legislazione del paese presso il quale andremo ad operare, non soltanto relativamente al diritto societario.

COSTITUZIONE FEDERALE DELLA CONFEDERAZIONE SVIZZERA

La prima fonte di legge, come si può facilmente intuire, è costituita, appunto, dalla Costituzione, emanata il 29 maggio 1874 e rimasta immutata. Un’unica revisione, più nella forma che nella sostanza, è stata approvata all’unanimità dal parlamento svizzero nel 1999.

Costituzione Svizzera

RACCOLTA UFFICIALI DELLE LEGGE FEDERALI

In ottica generalista, ovviamente, è bene conoscere, nella maniera più approfondita possibile, tutte le leggi fonti del diritto svizzero, per evitare spiacevoli sorprese, sia dal punto di vista civilistico che penalistico.

Leggi federali della Svizzera

CODICE DELLE OBBLIGAZIONI

Ciò che, invece, per nessun motivo al mondo potete permettervi di tralasciare è l’importantissimo Codice delle Obbligazioni di ispirazione francese (Codice Napoleonico), la fonte vera e propria del diritto societario svizzero.

Consultando questa fondamentale risorsa avrete a vostra disposizione ogni genere di informazione, estremamente chiara e dettagliata, in merito ai vostri obblighi e ai vostri diritti nel momento in cui deciderete di aprire un’impresa in Svizzera. Il Codice in questione, infatti, è quello che fa si che la procedura civile, ascrivibile al diritto privato, sia esecutiva.

Codice delle Obbligazioni

Commenti (8)

  1. Sconsiglio dall’aprire attività in Svizzera. Innanzitutto perchè gli svizzeri sono sostanzialisti e in quanto tali non sembrano recepire il Diritto nella sua complessità normativa che tiene conto non solo del mero fatto ma della sua interpretazione da parte dell’agente, da aspetti quali la coscienza e volontà di produrlo e altro. In secondo luogo perchè gli svizzeri si stanno dimostrando non razzisti ma autarchici, cioè se un fiduciario svizzero ruba soldi ne esce pulito, se lo stesso fiduciario svizzero accusa un italiano di essersi impossessato di soldi scatta la presunzione di colpevolezza e in questo la legge sui fiduciari ha creato una illecita rendita di posizione di parassiti e criminali.
    La Svizzera come dissi a suo tempo alla dirigente DFE Masoni deve diventare uno stato leader della finanziarizzazione e non un lembo di terra tra l’euroburocrazia sovietica e i riciclaggi internazionali.

    Guglielmo Rinaldini.

  2. egregio sig. rinaldini, lei in svizzera è stato denunciato per appropriazione indebita , in montevarlo per truffa finanziaria, in italia per truffa finanziaria ed associazione per delinquere……ha rubato oltre seicentomila euro a clienti per linee di credito mai ottenute…lei E’ UN TRUFFATORE, la GDFla sta cercando ed al suo indirizzo di rimini non vi trova…LADRO TRUFFATORE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. egregio sig. rinaldini, perchè non risponde al telefono????perchè non presenzia agli appuntamenti?? i soldi che abbiamo versato per il contratto swiss agreement dove sono finiti??? li ha consumati con donne di male affare come la sig. inga??? LADR0 TRUFFATORE!!!!!!

  4. @michele pansini:

    Michele Pansini è un millantatore malato di mente che è specializzato in diffamazione e stalking, è pluridenunciato (anche dal sottoscritto), lavora alla ASL di Molfetta dove abusando del telefono della ASL effettua chiamate anonime spacciandosi per colonnello santini della guardia di finanza, in passato si è spacciato per agente interpol suscitando la curiosità dell’interpol di bucarest, ovviamente non esiste in reato di truffa finanziaria e non ho alcuna denuncia per tale reato, ho la fedina penale pulita e quella cifra di cui parla è una pura invenzione del suo compagno di merende mediatore di manfredonia che ha già ricevuto visite della guardia di finanza (quella vera) a casa e in ufficio, Sono membro onorario della associazione poliziotti italiani e stiamo cercando di assicurare alla giustizia questa associazione a delinquere che opera in puglia e non solo.

  5. @Guglielmo Rinaldini: …il suo compagno di merende (colui che ha incassato un mare di soldi mandando in giro falsi documenti e bonifici clonati con lo stesso numero) a nome mio non essendo da me autorizzato insieme ad altri si sono recati a montecarlo dove avevo preapprovata una linea di credito da dieci milioni di euro che avrei contro garantita chiedendo di firmare sulla stessa, cosa che ha immediatamente decretato il blocco della operatività, per questo e altri reati tra i quali l’appropriazione di una società, la diffamazione aggravata e la propalazione di notizie false, lo stalking e altri reati che non posso qui nominare e sui quali è in corso indagine da parte della procura di milano, si tratta di una associazione a delinquere molto pericolosa che opera sul territorio italiano e in trasferta.

  6. @michele pansini:

    ECCOMI AL FIANCO DEI POLIZIOTTI ITALIANI NEL SITO DEL MINISTERO DELLA DIFESA:

    http://www.difesa.it/Il_Ministro/sottosegretari/GioacchinoAlfano/Eventi/Pagine/Festival_FP_FA_Milano.aspx

  7. @michele pansini:

    ED ECCOMI NELLA RIVISTA DEI POLIZIOTTI ITALIANI

    http://issuu.com/supernovacommunication/docs/ncs1304-5

  8. Qui sono con un dirigente della DIA e veniamo scortati in quanto agenti consolari dalla Polizia

    http://www.sitohd.com/royalconsulguglielmorinaldini/portfolio/

Rispondi