Dettagli mini – ASPI Governo Monti

di Vito Verna Commenta

La mini - ASPI, in particolar modo, sarà perfettamente identica alla ASPI per quanto riguarderebbe i beneficiari, le modalità di finanziamento del sussidio e l'importo mensilmente corrisposto al lavoratore dipendente licenziato.

Dettagli mini - ASPI Governo Monti

Dopo avervi a lungo ed approfonditamente parlato dell’introduzione nell’ordinamento italiano, grazie alla riforma del mercato del lavoro del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Elsa Fornero, riforma sottoscritta dal Governo Monti ed approvata con voto di fiducia, nonostante le numerose polemiche sorte in proposito, dal Parlamento della Repubblica Italiana, dell’Assicurazione Sociale Per l’Impiego che, dopo un consistente periodo di transizione e messa a punto, andrà da 2017 ad affiancare la Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria e la Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria sostituendo buona parte degli ammortizzatori sociali oggi esistenti, continuiamo ad approfondire l’argomento descrivendo gli altri sussidi ideati dal Governo Monti per la tutela della disoccupazione e, in particolar modo, della cosiddetta mini – ASPI.

NOVITA’ CONTRATTI A PROGETTO DOPO LA RIFORMA DEL LAVORO

Quest’ultima, stando a quanto stabilito dal legislatore, altro non sarebbe se non una versione snellita dell’Assicurazione Sociale Per l’Impiego che, grazie a questa particolare e ridotta formulazione, andrà ad abbracciare una più vasta platea di possibili interessati.

CONTRATTO DI LAVORO A PROGETTO PRE-RIFORMA

La mini – ASPI, in particolar modo, sarà perfettamente identica alla ASPI per quanto riguarderebbe i beneficiari, le modalità di finanziamento del sussidio e l’importo mensilmente corrisposto al lavoratore dipendente licenziato.

NUOVI CONTRATTI DI LAVORO AGEVOLATI

A cambiare, e non di poco, saranno infatti, molto semplicemente, requisiti e modalità di erogazione del sussidio.

Per quanto riguarderebbe il primo dei due punti su elencanti, come ormai dovrebbe essere noto alla maggior parte degli italiani, si potrà accedere alla mini – ASPI anche semplicemente avendo accumulato solamente 13 settimane di anzianità contributiva nell’arco dei 12 mesi precedenti alla richiesta.

Per quanto riguarderebbe, invece, il secondo dei punti alla nostra attenzione la mini – ASPI verrà erogata, naturalmente su base mensile, per un periodo di tempo complessivo equivalente alla metà delle settimane lavorate dal dipendente licenziato nell’arco dei 12 mesi precedenti alla richiesta.

Rispondi