Contratti di solidarietà

di Stefania Russo 1

I contratti di solidarietà sono dei particolari contratti di lavoro che vengono stipulati tra il datore di lavoro e i sindacati e hanno come..

I contratti di solidarietà sono dei particolari contratti di lavoro che vengono stipulati tra il datore di lavoro e i sindacati e che hanno come scopo quello di favorire l’occupazione, in quanto vengono stipulati in due diversi casi: quando si vuole evitare la riduzione del personale (contratti di solidarietà difensivi) oppure quando si vuole incrementare l’occupazione (contratti di solidarietà espansivi). In entrambi i casi è prevista la riduzione dell’orario di lavoro.

I contratti di solidarietà difensivi vengono solitamente stipulati dalle imprese in crisi e prevedono una riduzione dell’orario di lavoro ripartendolo tra più lavoratori, in modo tale da evitare il licenziamento di una parte di questi.


In questo caso la misura del trattamento d’integrazione salariale è pari al 60% del trattamento perso in seguito alla riduzione dell’orario di lavoro.

I contratti di solidarietà espansivi, invece, vengono stipulati al fine di incrementare l’occupazione, in questo caso la riduzione dell’orario di lavoro non si basa su una situazione di crisi dell’azienda ma sul principio di solidarietà dei lavoratori. In questo caso ai datori di lavoro viene riconosciuto un contributo per ciascun dipendente, pari al 15% della retribuzione per per il primo anno e pari al 5-10% per gli anni successivi.

Il contratto di solidarietà non può avere una durata inferiore ai dodici mesi ma al tempo stesso non può avere una durata superiore ai 24 mesi. La disciplina è prevista dalla L. 863/1984.

Commenti (1)

  1. salva, vorrei sapere se un’azienda di traporti pubblici locale con capitale sociale misto tra regione puglia e provincia, può usufruire del beneficio del contratto di solidarietà difensivo di tipo b

Rispondi