Concorso docenti accolto il ricorso per il punteggio

di Stefania Russo Commenta

L'Anief (Associazione Nazionale Insegnanti e Formatori) ha comunicato l'accoglimento da parte del Tar del Lazio del ricorso contro...

L’Anief (Associazione Nazionale Insegnanti e Formatori) ha comunicato l’accoglimento da parte del Tar del Lazio del ricorso contro la soglia 35/50 del punteggio alle preselezioni del concorso finalizzato al reclutamento di personale docente nella scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I° e II° grado.

A fronte di ciò, dunque, i candidati che al termine della prova preselettiva hanno totalizzato un punteggio da 30 a 34,5 potranno partecipare alla prova successiva con riserva per ordine del giudice, sempre che siano in possesso della relativa ordinanza ottenuta a seguito di esplicita richiesta.


L’Associazione ha inoltre comunicato l’estensione del termine per proporre ricorso alle ore 15:00 del 30 gennaio 2013. Entro tale termine, in particolare, dovrà essere inviata una e-mail con richiesta delle istruzioni operative all’indirizzo [email protected]. Per informazioni è possibile chiamare lo 091.6598362. Un indirizzo a parte è riservato ai candidati di Trento e Bolzano, che dovranno invece richiedere, sempre entro il 30 gennaio 2013, le istruzioni operative scrivendo a una e-mail a [email protected].

Nel comunicato pubblicato sul suo sito internet l’Anief ha sottolineato che i giudici amministrativi, seppur con riserva, per la seconda volta hanno dato ragione ai legali dell’Associazione e ammesso alle prove scritte in calendario dall’11 al 21 febbraio prossimi i ricorrenti che erano stati esclusi pur avendo raggiunto la soglia della sufficienza (30/50) prevista dalla legge. Il 7 febbraio si terrà l’udienza per altri 5.000 candidati.

Rispondi