Come diventare insegnante di sostegno

di Stefania Russo Commenta

Il compito dell'insegnante di sostegno è quello di fornire il loro supporto nei confronti degli alunni che presentano...

Il compito dell’insegnante di sostegno è quello di fornire il suo supporto nei confronti degli alunni che presentano delle difficoltà di apprendimento derivanti da problemi fisici, mentali o sensoriali.

Per diventare insegnanti di sostegno nella scuola di infanzia o in quella elementare è necessario conseguire una laurea in Scienze della formazione primaria, che abilita allo svolgimento di tale professione essendo considerata l’equivalente del superamento dell’esame di Stato previsto in passato.

COME APRIRE UN ASILO NIDO

Tale corso di laurea, infatti, nella maggior parte dei casi include diverse ore di attività didattiche formative, di cui una parte sono di tirocinio. Inoltre il percorso di studi è articolato diversamente a seconda del caso in cui si intende insegnare nella scuola di infanzia o in quella elementare. A seconda del tipo di Università è previsto un anno aggiuntivo oppure un secondo biennio differente a seconda del percorso scelto.

CALENDARIO TEST TFA (TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO) 2012

L’iter formativo è invece diverso per chi intende diventare insegnante di sostegno nella scuola media inferiore e superiore. In tale caso infatti, prima dell’entrata in vigore del nuovo regolamento che ha introdotto i cosiddetti tirocini formativi attivi, era previsto l’obbligo di frequentare, dopo il conseguimento della laurea in Scienze della formazione, un corso di abilitazione della Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento (SSIS). Ora è invece necessario iscriversi e portare a termine il tirocinio annuale, a numero chiuso, presso una delle università italiane che hanno incluso tale corso tra i propri insegnamenti.

Rispondi