Certificato infortunio sul lavoro inviato online dal medico

di Stefania Russo Commenta

A fronte dei riscontri positivi derivanti dall'introduzione dell'obbligo di invio all'Inps del certificato medico online da parte del medico in caso di malattia di un lavoratore dipendente suo paziente...

A fronte dei riscontri positivi riguardanti l’introduzione dell’obbligo di invio all’Inps del certificato medico online da parte del medico stesso in caso di malattia di un lavoratore dipendente suo paziente, il governo ha deciso di proseguire il processo di semplificazione degli adempimenti burocratici e di progressiva digitalizzazione del fascicolo sanitario del cittadino introducendo un’altra importante novità in tema di invio di certificati medici all’ente competente.

La novità è contenuta nel decreto semplificazioni bis predisposto dal governo Monti e riguarda il certificato medico che in caso di infortunio sul lavoro o di malattia professionale deve essere inviato all’Inail dal datore di lavoro.


Ebbene, nel caso in cui il testo nella sua formulazione attuale dovesse diventare legge, il datore di lavoro verrebbe esonerato da tale obbligo, che andrebbe invece a ricadere sul medico o sulla struttura sanitaria competente, che di fronte ad un infortunio sul lavoro o ad un caso di malattia professionale dovranno provvedere ad inviare il certificato all’Inail direttamente online tramite la procedura telematica appositamente predisposta.

In questo modo, dunque, non solo verrà introdotta una dematerializzazione del certificato medico ma verrà attuata anche una notevole semplificazione del procedimento da seguire in caso di infortunio sul lavoro, dal momento il tutto si esaurirà in un invio telematico ad opera del medico, che ad oggi deve invece rilasciare apposito certificato cartaceo che il dipendente dovrà consegnare al datore di lavoro e che questi dovrà inoltrare all’Inail insieme alle denuncia di infortunio.

Rispondi