Aspettativa non retribuita per motivi personali o di studio

di Stefania Russo 30

La legge prevede che in determinati casi il lavoratore può chiedere al proprio datore di lavoro un periodo di aspettativa, la cui durata è stabilita dalla legge stessa, durante..

La legge prevede che in determinati casi il lavoratore può chiedere al proprio datore di lavoro un periodo di aspettativa, la cui durata è stabilita dalla legge stessa e durante il quale non ha diritto alla retribuzione ma solo alla conservazione del posto di lavoro.

Le ipotesi in cui il lavoratore può chiedere un periodo di aspettativa non retribuita sono previste dalla Legge n.53 del 2000 e riguardano i congedi per eventi e cause particolari e i congedi per la formazione.


In relazione alla prima ipotesi, in particolare, la legge prevede che il lavoratore in caso di gravi e documentati motivi familiari può chiedere al datore di lavoro un periodo di congedo continuativo o frazionato della durata complessiva non superiore a due anni. Durante tale periodo il lavoratore, oltre a non percepire alcuna retribuzione, non può svolgere alcun tipo di attività lavorativa. Il periodo di aspettativa non viene considerato né ai fini dell’anzianità di servizio né ai fini previdenziali, tuttavia la lavoratore è concessa la possibilità di procedere al riscatto o al versamento dei relativi contributi.

La seconda ipotesi, invece, riguarda i lavoratori che hanno almeno cinque anni di anzianità di servizio presso la stessa azienda o amministrazione, a cui è concessa la possibilità di richiedere la sospensione del rapporto di lavoro per un periodo non superiore agli undici mesi, continuativo o frazionato, per la formazione. La legge chiarisce che per “congedo per formazione” si intende quello finalizzato al completamento della scuola dell’obbligo, al conseguimento del titolo di studio di secondo grado, del diploma universitario o di laurea, alla partecipazione ad attività formative diverse da quelle poste in essere o finanziate dal datore di lavoro.

In quest’ultimo caso, tuttavia si tratta non di un diritto ma di una facoltà concessa al lavoratore. La legge prevede infatti che il il datore di lavoro può decidere di non accogliere la richiesta di congedo per la formazione oppure può differirne l’accoglimento nel caso di comprovate esigenze organizzative.

Commenti (30)

  1. Salve dopo tre anni di studi e prove per i test d’ingresso per oss sono riuscita a superare i test di ingresso ai corsi ma quando vado per rinnovare il foglio presso l’ufficio del’impiego mi dicono ke supero il reddito inponibile inail previsto cioe 8000 euro per accedere ai corsi e sono assunta con prt time volevo sapere posso chiedere un aspettativa non retribuita solo per tre o due mesi ????? perche ho fatto dei conteggi delle buste paghe e dovrei chiedere una riduzione delle ore da 27 settimanali a ore 4 settimanali per novebre e dicembre ma mi sembra che non ci siano contratti simili oppure cosa posso fare loro guardano l’inponibile inail e sono a6363+631 di ottobre che non possono ridurre mi rimane solo novembre e dicembre

  2. Salve, ho fatto richiesta per l’aspettativa per omtivi di studio pure avendo tutti i requisiti necessari,mi è stata negata con generiche motivazioni organizzative. come posso fare per farla accogliere? la domanda puo’ essere sempre rifiutata o solo per un limitato numero di volte?

  3. vorrei sapere se dopo tre anni potrei chiedere un’aspettativa per motivi di studio al mio datore di lavoro..anche solo di 5-6 mesi.grazie per la risp

  4. salve io lavoto dentro un azienda pubblico privata, vorrei prendere un mese di aspettativa non retribuita perchè non ho piu ferie, sono sposato con una ragazza dell’estero e vorrei andare con mia moglie a casa sua. come posso fare a chedere un aspettativa non retribuita o c’e un altro modo per fare un mese di (ferie non retribuite) grazie !

  5. Lavoro per una coperativa sociale da oltre 3 anni e ho un contratto a tempo indeterminato.
    Sono in periodo in cui sfioro il barnaut, vorrei licenziarmi ma al giorno d’oggi onestamente l’idea mi terrorizza, al tempostesso ne ho veramente bisogno..
    Il mio punto interrogativo è se posso o meno chiedere un’aspettativa, ovviamente non retribuita..

  6. salve.lavoro in un laboratorio da quasi 6 anni.sono sotto di ferie di una trentina di ore,non perchè ho chiesto io le ferie ma perchè il laboratorio è chiuso più di un mese e mezzo all’anno.ora io vorrei andare in ferie 4 giorni.al lavoro mi hanno chiesto di presentare una lettera con scritto aspettativa non retribuita per motivi personali.vorrei sapere se è giusto fare una lettera del genere,se devo scrivere che non mi spetta de essere retribuita.non dovrei chiedere solo le ferie e poi i giorni mi veranno scalati? grazie

  7. salve,lavoro part-time da un anno e mezzo con una cooperativa privata,ho un contratto indeterminato.stò attraversando un perido personale difficile,vorrei lasciare il lavoro ma non posso ed ho paura data la difficoltà del momento,vorrei chiedere un periodo di aspettativa.posso farlo?grazie!

  8. SALVE sono 23 anni che lavoro part time presso un nota azienda privata della grande distribuzione di abbigliamento.Avrei bisogno di richiedere un periodo di tre mesi di aspettativa non retribuita poichè mio marito andrà a lavorare in sud America. L’ufficio personale mi ha risposto che il “ricongiungimento” per noi non è previsto! Posso inoltrare la domanda per un generico motivo familiare appellandomi alla legge sulla privacy? Ringraziando per l’attenzione porgo distinti saluti

  9. salve, dopo 7 anni di lavoro preso una agenzia di viaggi privata con un contratto a tempo indeterminato, sono tornata della vacanza e mi trovo al titolare con un discurso che con la crisis lui non riesce a continuare con le spese a carico , non vorrebbe licenziarmi mi ha consigliato di fare una lettera di richiesta di 6 mesi di aspettativa non retribuita per motivi personali.
    la mia domanda è dopo posso fare la richiesta di disocupazione al inps.Ringraziando per l’attenzione distinti saluti

  10. ***ylyen elena arguelles****:informati presso i sindacati di zona,perchè così come la esprimi il datore di lavoro non ti sta licenziando ma ti sta chiedendo di andargli incontro per un periodo e cioè stare a casa 6 mesi non retribuita fingendo che sia una tua richiesta che è legale e lecita ma che NON PRESUPPONE AFFATTO IL TUO LICENZIAMENTO.Cessati i sei mesi dovresti rientrare .Quindi non capisco perchè dovresti accedere alla disoccupazione, non ne avresti diritto.Devi solo capire se ti fa comodo questo accordo e se accettando rischi che al tuo rientro il datore di lavoro ti faccia trovare una sorpresa dicendo, per esempio, che la tua mansione attuale in tua assenza è stata soppressa, non esiste piu’ e in quel caso sì che potrebbe avanzare pretesa di licenziamento per soppressione del posto di lavoro.
    vacci subito!!

  11. Salve,vorrei chiedere un mese di aspettativa x’ ho dei problemi alla colonna,tant’è che sono in malattia da un mese,per nn gravare oltre e conoscendo l’azienda per la quale lavoro vorrei usufruire di questa cosa,sono dipendente da 5 anni e mezzo con contratto par time a tempo indeterminato.si può chiedere??

  12. Salve, sono un part time commercio a t.indetermintao ed ho avuto la conferma che durante un periodo d’aspettativa (non retribuita) per motivi di studio non è possibile lavorare altrove, giusto? Nel mio caso ho chiesto 6 mesi d’aspettativa, vorrei sapere se è possibile dare le dimissioni prima che termina il periodo d’aspettativa o devo aspettare che termina i 6 mesi!? grazie

  13. salve, da circa sei anni lavoro in una societa’ privata con contratto part time al 75% a tempo indeterminato. Posso chiedere un’aspettativa non retribuita di tre mesi per valutare un lavoro all’estero?

  14. Buon giorno sono il sig. sardo sono una guardia giurata lavoro presso un istituto di vigilanza dal Gennaio 2007 io lavoro a Torino e mia moglie a avuto il trasferimento in quanto lavora a scuola a Trapani con i miei figli posso chiedere una aspettativa non retribuita per avvicinamento al conuge e se si di quanto in questo tempo se trovo un lavoro in regola posso lavorare da un’altra parte anche non nell’ambito della sicurezza???vi prego per favore se mi potete dare un consiglio grazie e attendo vostra risposta.

  15. Salve sono un lavoratore part-time con contratto a tempo indeterminato,mia moglie a fine gennaio partorira’,lei è regolarmente in maternita’,siccome abbiamo gia’ un altra bimba volevo sapere se era possibile chiedere un aspettativa non retribuita al mio datore di lavoro(lui mi ha dato la sua disponiblita’) perchè mia moglie non se la sente di affrontare da sola il post-parto.Se si quanto tempo posso chiedere?Grazie

  16. Salve,
    sono una lavoratrice a tempo indeterminato da 5 anni e sono in aspettativa da 10 mesi.Oggi ho saputo che la mia azienda ha dichiarato fallimento.Vorrei sapere come funziona in questi casi?riceverò una lettera di licenziamento?avrò diritto almeno alla disoccupazione?

  17. vorrei sapere se e possibile interrompere un contratto di apprendistato di 3 anni con scadenza feb. 2014.siccome sono stata presa per frequentare un corso da OSS.

  18. lavoro presso un’ azienda con un accordo aziendale a 4ore a tempo indeterminato, ho trovato un altro lavoro a 6 ore…vorrei sapere come posso evitare le dimissioni.

  19. Lavoro da tre anni e mezzo come commessa nella profumeria Douglas a tempo indeterminato.
    Vorrei chiedere un’aspettativa di 6 mesi per poter seguire e trasferirmi con il mio fidanzato australiano in Australia.
    Volevo chiedere se era possibile richiedere questa aspettativa, e come potrei giustificarla sulla lettera.
    Aspetto una risposta al più presto.
    Grazie

  20. salve io vorrei chiedere l aspettativa non retribuita per motivi personli, ho lavoto 6 annio per un azienda e da dicembre dell anno scorso si è fatto cambio azienda per via della forte crisi .posso chiederla???

  21. Buongiorno, da circa cinque anni lavoro in una societa’ privata con contratto part time al 75% a tempo indeterminato. Posso chiedere un’aspettativa non retribuita di tre mesi per valutare un lavoro all’estero?

  22. Salve a tutti.io lavoro da 5 anni in una azienda e vorrei prendere un’aspettativa per 11 mesi e andar a studiare in Australia.siccome non navigo nei soldi,potrebbe essere possibile far dei lavoretti per poter pagarsi le spese che dovrò afrotnare?essendo in Australia e non italia?

  23. Salve, ho fatto richiesta per l’aspettativa per omtivi di studio pure avendo tutti i requisiti necessari,mi è stata negata con generiche motivazioni organizzative. come posso fare per farla accogliere? la domanda puo’ essere sempre rifiutata o solo per un limitato numero di volte?

  24. salve io lavoro come vigilante a tempo indeterminato vorrei prendere un’aspettativa non retribuita perchè non ho piu ferie, ho il mio compagno dell’estero e vorrei andare con lui. come posso fare a chedere un aspettativa non retribuita o c’e un altro modo grazie !

  25. Oltre alle ferie l’aspettativa non retribuita è un’occasione per fare un viaggio all’estero. In un articolo i tratti essenziali della legge che la disciplina

  26. io avevo bisogno di sapere visto che sono in aspettativa nn retribuita x motivi di salute ,adesso dovrei andare in maternita x adozione . si puo attaccare ?ho bisogna fare un periodo di rientro?

  27. Ho preso un’aspettativa per 8 mesi in un’azienda privata. Sono rientrato a lavoro. Vorrei sapere se possono prendere un’altra e, eventualmente, dopo quanto tempo e per quanto tempo. Grazie

  28. Salve, lavoro partime nella grande distribuzione, in particolare un discount. L’anno scorso per motivi di studio ho preso 6 mesi d aspettativa. Posso chiedere nuovamente il resto dei mesi di congedo per gli stessi motivi di studio?
    Grazie per la cortese risposta.

  29. Salve sono una gpg a contratto a tempo indeterminato da 3 mesi, siccome la mia azienda non paga e c’e’ la possibilità che ci metta in mobilita’ vorrei sapere se nel frattempo mi posso mettere in aspettativa e continuare a svolgere la mia seconda attività di vendita e fatturazione di articoli di cancelleria

  30. Salve, sto frequentando un corso di Master universitario di II livello.
    Per il conseguimento del titolo è previsto un periodo di tirocinio presso un’azienda convenzionata con il master che è diversa da quella dove attualmente lavoro con un contratto a tempo indeterminato.
    Ho fatto richiesta per un periodo di aspettativa che mi è stato concesso, non so però se in aspettativa posso fare il tirocinio e percepire un rimborso spese presso una nuova azienda.
    Potete darmi una risposta?
    Grazie mille
    Elisa

Rispondi