Fatturato e-commerce 2010 in Italia supera 14 miliardi

di Stefania Russo Commenta

L'andamento del commercio elettronico in Italia ha registrato nel 2010 una crescita a due cifre, un ottimo risultato conseguito grazie...

Il commercio elettronico in Italia ha registrato nel 2010 una crescita a due cifre, un ottimo risultato conseguito grazie ad una maggiore propensione degli italiani agli acquisti online e all’ingresso sul mercato nazionale di operatori internazionali di grande importanza come Amazon e Groupon.

Secondo un’indagine svolta da Casaleggio Associati, infatti, durante lo scorso anno l’e-commerce ha registrato una crescita del 43%, per un fatturato totale che ha superato i 14 miliardi di euro.


Tra i settori che hanno registrato una crescita più marcata troviamo il tempo libero con un peso del 48,5%, soprattutto grazie al considerevole apporto del gioco d’azzardo online. Degna di nota anche la crescita registrata dal settore del turismo, che ha contribuito per il 31% al fatturato totale realizzato nell’intero anno.

Nel corso del 2011, tuttavia, secondo gli esperti il settore che registrerà un tasso di crescita sorprendente sarà quello dell’editoria, non solo perché sempre più italiani scelgono di acquistare libri online ma anche a fronte della crescente propensione ad acquistare libri in formato digitale e dell’atteso sviluppo nel 2011 del mercato dei film digitali in streaming. Il settore del tempo libero continuerà a crescere anche se ad un ritmo inferiore rispetto a quello registrato lo scorso anno, in crescita anche il settore dell’elettronica mentre il settore casa e arredamento dovrebbe crescere ma rimanendo al di sotto delle sue potenzialità.

Tra i pagamenti più utilizzati nel 2010 per gli acquisti online figura al primo posto la carta di credito, utilizzata per il 67% degli acquisti. Seguono PayPal (13%), pagamento alla consegna (10%) e bonifico (8%).

Rispondi