Giulio Tremonti uomo dell’anno

di Giuseppe Aymerich Commenta

Oltre al più famoso “Times”, anche “Il Sole 24 Ore” provvede alla nomina simbolica dell’uomo dell’anno..

Giulio Tremonti

Oltre al più famoso “Times”, anche “Il Sole 24 Ore” provvede alla nomina simbolica dell’uomo dell’anno. Il quotidiano milanese, però, si sofferma solo su coloro che, in Italia, si occupano della materia economica e finanziaria.

Il ministro delle Finanze è stato eletto al primo posto di questa specialissima classifica con riferimento al 2009. Giulio Tremonti, si legge nella motivazione, “ha tenuto fermo il timone italiano nella tempesta della crisi”.


Fra i meriti riconosciuti a Tremonti, l’aver difeso strenuamente il suo ruolo e la sua difesa dei conti pubblici battendosi spesso contro i colleghi di governo, ma anche l’aver riportato in Italia circa 95 miliardi di euro in tre mesi con il famoso e controverso scudo fiscale.
“Il suo stile alla Mourinho” si legge ancora, “può non piacere, troppo solitario, la competenza screziata del narcisismo, qualche litigio superfluo: ma amici e nemici sanno sempre qual è la direzione”.

Al secondo posto, l’amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne. Il trionfale sbarco della Fiat in terra americana con l’acquisto della Chrysler ha rilanciato il marchio della casa torinese a livello mondiale dopo molti anni di magra.

Medaglia di bronzo per Emma Marcegaglia, presidente di Confindustria, per aver guidato in maniera compatta il mondo dell’imprenditoria italiana di fronte alla crisi e nel confronto col mondo politico e con le banche.


Quarto Mario Draghi: il governatore di Bankitalia si è guadagnato sul campo di serio e affidabile punto di riferimento a livello internazionale, proponendo anche un modello di rigore e innovazione al sistema bancario italiano.
E proprio le banche, nel loro insieme, sono premiate col quinto posto.

Riconosciute sia il sostegno offerto alle imprese che la loro solidità che ha permesso loro di superare senza traumi una crisi che ha abbattuto i colossi creditizi statunitensi.

Rispondi