Fra colleghi ci si ruba le intuizioni

di Giuseppe Aymerich Commenta

Un istituto statistico della California ha messo in luce un problema poco conosciuto, ma probabilmente diffuso anche da noi..

lavoratori

Un istituto statistico della California ha messo in luce un problema poco conosciuto, ma probabilmente diffuso anche da noi. L’indagine, condotta presso gli uffici amministrativi di molte aziende di medie e grandi dimensioni, ha scoperto che almeno un impiegato su tre si è visto scippare un’intuizione da un collega.

Nella vita di ogni azienda, anche microscopica, capita infatti che nella pratica di tutti i giorni si individuino delle nuove soluzioni per risparmiare tempo, ridurre i costi, aumentare l’efficienza di un dato processo o prodotto.


Non si tratta necessariamente di idee rivoluzionarie: talvolta sono semplici accorgimenti, che comunque producono un effetto positivo (piccolo o grande) sul lavoro e sull’andamento della ditta.

Il fenomeno è molto più frequente quando si lavora in team, ed è probabilmente figlio dell’esasperata competitività che si viene a creare in molte ditte, con connessa ambizione individuale e relativo opportunismo.


Ebbene, quasi tutti i dipendenti finiscono per essere artefici di qualche brillante intuizione, prima o poi; ma uno su tre, come accennato, viene messo nel sacco da un collega poco scrupoloso, che trucca le carte per apparire agli occhi del dirigente come il vero autore della trovata. La soluzione migliore per difendersi dovrebbe essere condividere le proprie intuizioni immediatamente e con più persone, a partire naturalmente dallo stesso capo.

Il dato più sorprendente, tuttavia, è forse un altro. Nella metà dei casi di “scippo”, il dipendente che subisce il colpo basso del collega si rassegna senza reagire all’accaduto. Uno su quattro, invece, preferisce non confrontarsi né con il capo né con il collega ma chiarire dietro le quinte agli altri dipendenti come sono andate davvero le cose.

I rimanenti, infine, si dividono fra chi prende di petto il collega fraudolento e chi va a parlare direttamente con il capufficio.

Rispondi