Incentivi PMI artigianato contratti apprendistato

di Lucia Guglielmi Commenta

Via libera alla concessione alle imprese dell'artigianato di incentivi per l'assunzione di apprendisti.

E partito il 30 novembre scorso un importante bando pubblico finalizzato ad incentivare l’assunzione dei giovani lavoratori, con contratto di apprendistato, presso le imprese artigiane. Secondo quanto reso noto dalla Confartigianato, infatti, è partito “AMVA”, il programma Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale che può far leva su risorse finanziarie pari a ben 120 milioni di euro che potranno permettere ben 16 mila assunzioni di giovani apprendisti.

Nel dettaglio il Bando, che scade il 30 dicembre del 2012, salvo chiusura anticipata per esaurimento fondi, prevede la concessione alle imprese dell’artigianato di incentivi per l’assunzione di apprendisti come segue: 5.500 euro per ogni assunzione di giovani tra i 15 ed i 25 anni con la finalità di assolvimento dell’obbligo di istruzione; oppure 4.700 euro per ogni assunzione di giovani con il contratto di apprendistato professionalizzante o, comunque, per il conseguimento di una qualifica da parte di giovani aventi un’età compresa tra i 17 ed i 29 anni.



NOVITA’ APPRENDISTATO 2012

Il Bando “AMVA”, Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale, è visionabile e scaricabile dai siti Internet www.servizilavoro.it, www.italialavoro.it, www.cliclavoro.gov.it, mentre per partecipare il sito di riferimento è Amva.italialavoro.it. Il Bando è infatti 100% online, il che significa che la domanda e la documentazione si inoltra online, così come le graduatorie saranno pubblicate sempre sul Web.

APPRENDISTA IN GRAVIDANZA

Nell’ambito dei 120 milioni complessivamente stanziati con il Bando, ci sono anche contributi per l’avvio di nuove imprese artigiane da parte dei giovani, nonché incentivi per le cosiddette botteghe dei mestieri al fine di permettere ai giovani di poter sostenere dei tirocini semestrali.

Rispondi