Dettagli decreto incentivi 2010

di Giuseppe Aymerich Commenta

Il decreto varato dal Governo venerdì 19 contiene un pacchetto ampio di misure di sostegno all’imprenditoria italiana..

Il decreto incentivi 2010 varato dal Governo venerdì 19 contiene un pacchetto ampio di misure di sostegno all’imprenditoria italiana.

Rinviando ai prossimi articoli la trattazione delle complesse norme relative ai settori del tessile e dell’edilizia, affrontiamo invece qui una carrellata sulle altre misure.


L’incentivo è erogato sotto forma di sconti sui prezzi di vendita dei prodotti interessati, per le spese sostenute dal 6 aprile in poi fino ad esaurimento dei fondi stanziati, e comunque entro il 31 dicembre. Lo sconto concesso per singola vendita, inoltre, non potrà superare un determinato tetto massimo.

Il venditore, al momento della cessione, verificherà con una rapida procedura telematica (ancora tutta da impiantare) la disponibilità di risorse e procederà alla concessione dello sconto; in un secondo momento sarà risarcito dalle Poste, in convenzione con l’Erario.

Tale procedura è comune a tutti gli incentivi, ma varia sia l’ammontare delle risorse disponibili che la percentuale dello sconto erogato.

Il settore più beneficiato è quello delle cucine componibili con elettrodomestici ad incasso: sessanta milioni a disposizione e sconti del 10% fino al tetto di mille euro. Altri cinquanta milioni sono a disposizione per acquisti separati di cucine e/o di particolari categorie di elettrodomestici: lavastoviglie, forni elettrici, scaldabagni, stufe… Lo sconto è sempre del 10%, ma il tetto varia a seconda del prodotto. Indispensabile che gli elettrodomestici garantiscano la massima efficienza energetica.


Una dozzina di milioni per il settore delle due ruote: sconti fino a 750 euro per l’acquisto di motocicli e fino a 1.500 se vi è la contemporanea rottamazione di vecchi mezzi inquinanti.

Sconti molto sostanziosi anche per alcuni settori industriali: beneficiati gli acquisti di macchine agricole, inverter, motori fuoribordo, rimorchi e gru.

Uno sconto ancora da definire nei dettagli, infine, per l’acquisto di pacchetti ADSL per i giovani.

Rispondi