Contributi artigianato Legge regionale 51 in Sardegna

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Le proroghe riguardano i Bandi che partono dal 2006 e fino all’anno 2009, sempre relativamente alla Legge regionale numero 51.

C’è più tempo, nella Regione Sardegna, a favore dell’artigianato, per accedere ai contributi legati ai Bandi della Legge regionale numero 51. L’Amministrazione regionale ha infatti reso noto che le scadenze sono state prorogate per venire incontro ad un settore come quello dell’artigianato che, al pari di tanti altri, risente della congiuntura sfavorevole.

Nel dettaglio, le proroghe riguardano i Bandi che partono dal 2006 e fino all’anno 2009, sempre relativamente alla Legge regionale numero 51, come segue: per i Bandi del 2006 e del 2007 la scadenza ultima è ora quella del 31 dicembre del 2012; il 30 giugno 2013 è la scadenza per il bando del 2008, mentre per il bando del 2009 della Legge regionale numero 51 i termini di scadenza slittano al 30 giugno dell’anno 2014.



INCENTIVI PMI ARTIGIANATO CONTRATTI APPRENDISTATO

La proroga delle scadenze, in accordo con quanto riportato dal sito Internet della Regione Sardegna, è arrivata su proposta da parte di Luigi Crisponi, assessore al turismo, all’artigianato ed al commercio, approvata da una apposita delibera, la numero 48/55 dell’1 dicembre del 2011 che ha fatto seguito alla numero 42/20 dello scorso 20 ottobre.

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER OCCUPAZIONE NEL TURISMO

L’Amministrazione regionale è così venuta incontro ai tanti casi di progetti nel campo dell’artigianato che, ai fini dell’accesso ai contributi, sono giunti in ritardo. Così come tanti ad oggi sono stati quelli realizzati solo parzialmente; i nuovi ed ampi termini di scadenza dei bandi sopra citati permetteranno così alle imprese del comparto di completare i progetti finalizzati all’accesso ai contributi della Legge regionale 51 a valere sui bandi dal 2006 e fino all’anno 2009.

Rispondi