Agevolazioni fiscali decreto semplificazioni

di Vito Verna Commenta

Ecco le novità, in materia di agevolazioni fiscali, del decreto semplificazioni

Il decreto semplificazioni, in queste ore al vaglio del Parlamento italiano, dovrebbe poter consentire a tutte le famiglie italiane di godere, in virtù dell’extragettito che il succitato decreto dovrebbe garantire allo Stato italiano, di notevoli ed interessanti sgravi ed agevolazioni fiscali grazie ai quali poter meglio affrontare i più intensi periodi di difficoltà economico-finanziaria dovuti, per esempio, al maggior prelievo fiscale imposto dal Governo Monti con la manovra salva-Italia piuttosto che all’aumentare del costo totale del mutuo dovuto all’incremento dei tassi di riferimento.

Le novità per le famiglie italiane, dunque, potrebbero essere davvero molte, a partire dalle novità IMU 2013 ai nuovi contratti di lavoro agevolati, e necessiterebbero dunque a nostro avviso, al fine di diramare qualsiasi dubbio, di una veloce sintesi che ne descriva le caratteristiche salienti e le chiarisca una volta per tutte.

DETRAZIONI FISCALI

I contribuenti onesti e disagiati, grazie alla redistribuzione del possibile extragettito derivante sia dalla riforma fiscale che dalla rinnovata lotta all’evasione fiscale, potrebbero cominciare a godere, sin dal 2013 ed in riferimento all’anno fiscale 2012, di un notevole incremento delle detrazioni fiscali per figli o familiari a carico.

AGEVOLAZIONI PAGAMENTO DEBITI

Quanti sarebbero nella condizione di dover pagare un debito tributario, sempre in virtù delle novità del decreto semplificazioni e della riforma fiscale, potranno godere di un piano di rateizzazione flessibile, concordato tra le parti, che tenga conto, sul lunghissimo periodo, delle possibili esigenze del contribuente e che gli consenta di versare quanto dovuto solamente nel momento in cui effettivamente disponga delle somme necessarie a far fronte a tutti i propri impegni economico-finanziari

Rispondi