Ripartizione Fondi Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica

di Vito Verna Commenta

Il CIPE, altrimenti noto come Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, avrebbe recentemente sbloccato, nel corso della pianificazione in merito all'utilizzo delle risorse afferenti al cosiddetto Fondo Sviluppo e Coesione per il Sud, ben 1,4 miliardi di euro.

Ripartizione Fondi Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica

Il CIPE, altrimenti noto come Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, avrebbe recentemente sbloccato, nel corso della pianificazione in merito all’utilizzo delle risorse afferenti al cosiddetto Fondo Sviluppo e Coesione per il Sud, ben 1,4 miliardi di euro.

INCENTIVI REGIONE LAZIO AUTO-IMPRENDITORIALITA’ E START-UP

Questi ultimi, in particolar modo, sarebbero stati suddivisi in due differenti parti una delle quali, equivalente a circa 1/4 del totale, ovverosia a circa 326 milioni di euro, verrà distribuita alle Regioni del Centro e del Sud Italia sulla base dei risultati e dei punteggi che le suddette Regioni avrebbero conseguito, negli ultimi anni, in quattro differenti settori, tutti di pubblico interesse, valutati sulla base di ben undici differenti indicatori.

CONTRIBUTI MICROIMPRESE REGIONE SICILIA

I settori presi in analisi dal Fondo Sviluppo e Coesione per il Sud, e sulla cui base il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica avrebbe deciso la sblocco e la successiva distribuzione dei su indicati fondi, sarebbe stati la cura per l’infanzia, la cura per gli anziani, la raccolta differenziata dei rifiuti, la gestione delle risorse idriche e avrebbero visto trionfare l’Abruzzo sia sulla Basilicata che sulla Calabria.

INCENTIVI PMI CCIAA PISA

A seguire, invece, troviamo Campania, Molise, Puglia, Sardegna e, in ultima posizione, la Sicilia.

Buone notizie, inoltre, anche per tutte le PMI del Centro e del Sud Italia attive nel settore dell’agricoltura giacché il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica avrebbe altresì deciso di approvare la ripartizione degli oltre 693 milioni di euro che il Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale avrebbe messo a disposizione delle su indicate Regione italiane allo scopo di perseguire e raggiungere gli obiettivi stabiliti dal Programma di Sviluppo Rurale 2007 – 2013.

Rispondi