Finanziamenti Ue Programma per la competitività

di Lucia Guglielmi Commenta

Pronto un nuovo pacchetto di misure a valere per il periodo dal 2014 al 2020.

Per la crescita e per il sostegno alla competitività delle piccole e medie imprese nel Vecchio Continente, anche l’Unione Europea è scesa in campo con un pacchetto finanziario pari a ben 2,5 miliardi di euro. A proporlo in particolare è stata la Commissione europea con l’obiettivo sia di favorire l’accesso al credito da parte delle PMI, sia di promuovere su tutto il territorio europeo una maggiore cultura d’impresa.

La proposta della Commissione Europea, nello specifico, rientra nel cosiddetto “‘Programma per la competitività” delle imprese, un nuovo pacchetto di misure a valere per il periodo dal 2014 al 2020 che andrà a sostituire il Programma esistente, quello per l’innovazione e per la competitività, il cosiddetto Cip.



FINANZIAMENTI EUROPEI IMPRESE AGRICOLE RIDOTTI DALL’UE

Il Programma per la competitività promosso dall’Unione Europea è particolarmente interessante non solo per l’accesso al credito, ma anche per la creazione di nuova occupazione. Questo perché, attraverso l’emanazione di Bandi, ai finanziamenti potranno accedere sia le piccole e medie imprese, sia quei cittadini del Vecchio Continente che, in difficoltà nella realizzazione dei propri progetti riguardo all’accesso al credito attraverso i canali tradizionali bancari e finanziari, puntano a mettersi in proprio.

FINANZIAMENTI AGEVOLATI PMI FONDO JEREMIE

Nel complesso, quindi, i 2,5 miliardi di euro di risorse, una volta approvata la proposta della Commissione, potranno fungere da volano per la crescita delle piccole e medie imprese, ma anche per lo sblocco di progetti e di idee innovative da parte di singoli con la conseguente creazione di nuovi posti di lavoro nell’Eurozona.

Rispondi