Finanziamenti regionali imprese terziario

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Via libera al Fondo per l'innovazione delle imprese del terziario.

Via libera, nella Regione Lombardia, all’istituzione di un apposito Fondo, quello per l’innovazione delle imprese del terziario, che potrà far leva su una dotazione finanziaria pari a ben sei milioni di euro.

A darne notizia nei giorni scorsi è stata l’Amministrazione regionale dopo che la Giunta della Lombardia, su proposta che è stata formulata da Stefano Maullu, l’Assessore regionale al commercio, al turismo ed ai servizi, ha approvato la relativa delibera che assegna in particolare a Finlombarda il compito di costituire il Fondo per l’innovazione delle imprese del terziario.



FARE BUSINESS INNOVATIVO E CREATIVO

Le risorse stanziate potranno così permettere alle PMI operanti nei settori dei servizi, del turismo e del commercio, di finanziare progetti ed interventi di sviluppo tali da migliorare la propria competitività sul mercato. In particolare, si potrà investire, facendo leva sui finanziamenti, in innovazione, ma anche in beni immateriali e materiali, nonché nelle infrastrutture.

BANDO RETI IMPRESA CAMERA DI COMMERCIO DI MONZA E BRIANZA

Con i fondi stanziati le PMI, anche quelle costituite da meno di dodici mesi, potranno ottenere un contributo fino al 50% dell’investimento ammissibile; il contributo erogato sarà a sua volta per il 50% a rimborso, e quindi sotto forma di prestito agevolato, mentre l’altro 50% sarà a fondo perduto.

AIUTI ALLE FAMIGLIE CHE LAVORANO NELLA REGIONE LOMBARDIA

In accordo con quanto riportato dal sito Internet della Regione Lombardia, i tempi di realizzazione dei progetti presentati per l’accesso ai contributi non potranno superare i dodici mesi dalla pubblicazione sul Burl, il Bollettino ufficiale regionale.

Rispondi