Finanziamenti piccole imprese per il Piano Casa

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Per smuovere l’economia e l’occupazione nel Lazio sono scese in campo da un lato l’Amministrazione regionale, e dall’altro la BCC, Banca di Credito Cooperativo di Roma.

Per smuovere l’economia e l’occupazione nel Lazio sono scese in campo da un lato l’Amministrazione regionale, e dall’altro la BCC, Banca di Credito Cooperativo di Roma, con quest’ultima che mette a disposizione un plafond complessivo pari a ben 100 milioni di euro ai fini dell’accesso a strumenti e prodotti creditizi agevolati.

In particolare, la finalità è quella di accesso al Piano Casa della Regione Lazio; questo significa che, attraverso i finanziamenti della BCC, i residenti nel Lazio e le imprese operative sul territorio potranno ampliare case e locali attraverso la sottoscrizione di mutui.



NUOVE TASSE CASA MANOVRA FINANZIARIA 2011

Nel dettaglio, è possibile ottenere attraverso la BCC Roma, con finalità di fruizione dei vantaggi previsti dal Piano Casa, di un mutuo fondiario con piano di ammortamento di durata fino a 25 anni, ed importo non superiore ai 200 mila euro; oppure di un mutuo chirografario per importi massimi per richiedente non superiore ai 70 mila euro, e durata non superiore ai 120 mesi, ovverosia ai dieci anni.

IVA AGEVOLATA RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA E LAVORI DI MANUTENZIONE

In merito a questa iniziativa che coinvolge insieme la Regione Lazio e la BCC, la Banca di Credito Cooperativo di Roma ha già fatto sapere di essere nel caso pronta ad incrementare il plafond stanziato nel caso in cui dovesse registrarsi una forte richiesta di accesso al credito per ampliamento di case e di locali da parte dei cittadini laziali e delle imprese operanti sul territorio della Regione Lazio. Per saperne di più basta chiaramente recarsi presso le filiali bancarie della BCC Roma presenti su tutto il territorio regionale.

Rispondi