Finanziamenti imprese per attività ordinaria

di Filadelfo Scamporrino Commenta

La Camera di Commercio di Varese nel 2011, a favore delle imprese varesine, ha erogato contributi per complessivi 4,4 milioni di euro.

Con la crisi finanziaria ed economica sempre più imprese, per quel che riguarda l’accesso al credito, hanno bisogno di liquidità al fine di poter gestire quella che quotidianamente è l’attività aziendale ordinaria. Questo bisogno di denaro fresco a sostegno dell’attività imprenditoriale arriva anche da aree produttive importanti come quella di Varese, dove la Camera di Commercio locale nel 2011, a favore delle imprese varesine, ha erogato contributi per complessivi 4,4 milioni di euro.

Le imprese beneficiarie sono state quasi mille e duecento con prevalenza di accesso ai contributi proprio per bisogni di liquidità direttamente collegati all’attività aziendale ordinaria.



FINANZIAMENTI BANCA CR FIRENZE PER LE PMI

Di queste risorse, in accordo con quanto riportato dal sito Internet della Camera di Commercio di Varese, 1,4 milioni sono andati ai Consorzi Fidi per i finanziamenti alle imprese coperti da garanzie, mentre 0,4 milioni di contributi sono stati erogati con il fine di andare direttamente ad abbattere gli interessi passivi da pagare sulle rate dei prestiti.

FINANZIAMENTI SACE-CONFINDUSTRIA PER COMPETITIVITA’ PMI

La Camera di Commercio di Varese lo scorso anno ha inoltre rinnovato il proprio impegno nel sostenere lo sviluppo sui mercati esteri delle PMI. Con appositi Bandi per l’internazionalizzazione, infatti, sono stati erogati contributi sia per le missioni all’estero, sia per la partecipazione alle fiere. Con altri 500 mila euro, a seguito di un’iniziativa congiunta tra Unioncamere e la Regione Lombardia, sul territorio varesino è stata promossa ed incentivata l’anno scorso anche l’attività di ricerca e sviluppo.

Rispondi