Finanziamenti agricoltura per le donne

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Nella Regione Molise, in virtà di un accordo esistente con il Gruppo Banco Popolare, sono in arrivo finanziamenti per le aziende agricole, ed in particolare per le donne al fine di sostenere l’imprenditoria femminile sul territorio.

Nella Regione Molise, in virtù di un accordo esistente con il Gruppo bancario Banco Popolare, sono in arrivo importanti finanziamenti per le aziende agricole, ed in particolare per le donne al fine di sostenere l’imprenditoria femminile sul territorio.

Questo grazie ad un’intesa tra il confidi della Coldiretti, CreditAgri Italia e la Coldiretti Donne Impresa per quello che è un progetto di sostegno e di accesso al credito molto importante in una fase particolarmente difficile per quel che riguarda la stipula di finanziamenti e prestiti per finalità aziendali. Possono tra l’altro accedere al plafond di finanziamenti anche quelle donne che, pur non essendo titolari d’impresa, lavorano comunque all’interno dell’azienda agricola.



FINANZIAMENTI PUBBLICI PSR AZIENDE AGRICOLE

Ogni richiedente potrà ottenere un prestito avente un importo erogato pari a minimo 10 mila, e massimi 30 mila euro a fronte di finalità che possono spaziare dall’acquisto di attrezzature e macchinari all’investimento in sistemi informatici, e passando per l’acquisto di mezzi di trasporto, di arredi oppure per la ristrutturazione dei locali produttivi. E’ esclusa invece la concessione dei finanziamenti per finalità quali l’acquisto di beni usati, di immobili, o per spese sostenute non fatturate.

CALCOLO DEL REDDITO CATASTALE PER LE SOCIETA’ AGRICOLE

I prestiti saranno concessi con un piano di ammortamento pari a minimo tre anni, ovverosia 36 mesi, e massimo cinque anni, ovverosia 60 mesi; è previsto inoltre per i primi sei mesi un periodo di preammortamento nel corso del quale le lavoratrici donne rimborseranno rate del prestito basse in quanto composte dei soli interessi maturati.

Rispondi