Creditoadesso per le PMI lombarde

di Filadelfo Scamporrino Commenta

“Creditoadesso” è un’iniziativa che vede scendere in campo numerosi gruppi bancari operanti sul territorio.

E’ partita l’iniziativa di sostegno al credito per le PMI sul territorio della Regione Lombardia grazie ad un plafond da complessivi 500 milioni di euro. Questo in scia ad un accordo tra le Regione Lombardia e la Banca Europea di Investimenti (Bei) che ha dato vita a “Creditoadesso”, un’iniziativa che vede scendere in campo numerosi gruppi bancari operanti sul territorio per un totale di ben 3.600 sportelli a disposizione delle piccole e medie imprese che devono far fronte a bisogni di liquidità.

Tra gli istituti di credito aderenti, in accordo con quanto reso noto dalla Regione Lombardia attraverso il proprio sito Internet, ci sono grandi gruppi come Unicredit, MPS e Intesa Sanpaolo, ma anche tante Banche di credito cooperativo.



FINANZIAMENTI NUOVE COSTRUZIONI SANITARIE IN LOMBARDIA

La Regione, avvalendosi della finanziaria regionale Finlombarda, permette alle PMI attraverso il sistema bancario di stipulare prestiti senza garanzie con domande direttamente da presentare online e con la finalità di far fronte ai fondi necessari per gli ordini di fornitura già accettati, nonché per i contratti di fornitura legati ai beni ed ai servizi.

AMMORTIZZATORI SOCIALI 2012 IN DEROGA NELLA REGIONE LOMBARDIA

Le condizioni di accesso al plafond da complessivi 500 milioni di euro sono agevolate in quando i tassi applicati sui prestiti sono più bassi di quelli normalmente offerti sul mercato. Inoltre, le PMI per questi prestiti non devono pagare spese di istruttoria così come la burocrazia per l’accesso al credito è stata ridotta al minimo a partire dall’assenza di presentazione di garanzie reali.

Rispondi