Anticipata scadenza domanda per bonus campionari

di Stefania Russo Commenta

L'Agenzia delle Entrate con il provvedimento del 9 dicembre 2010 ha modificato il precedente provvedimento datato 10 settembre 2010 con il quale era stato..

L’Agenzia delle Entrate con il provvedimento del 9 dicembre 2010 ha modificato il precedente provvedimento datato 10 settembre 2010 con il quale era stato fissato al 20 gennaio 2011 il termine ultimo per la presentazione delle domande da parte delle aziende attive nel settore tessile che intendono usufruire delle agevolazioni previste dal Dl 40/2010, ossia detassare la somma investita in attività di ricerca industriale e sviluppo precompetitivo mediante la realizzazione di campionari nell’Unione europea.

Il nuovo provvedimento, in particolare, ha anticipato la data di scadenza per la presentazione del modello CTR, che dovrà essere trasmesso entro e non oltre il 31 dicembre 2010.


L’Agenzia delle Entrate, in particolare, ha deciso di anticipare la scadenza prevista per la presentazione delle domande dopo che la Commissione europea lo scorso 2 dicembre ha comunicato che la concessione del regime di aiuto temporaneo è condizionata alla presentazione da parte dei destinatari della relativa domanda entro il 31 dicembre 2010.

L’agevolazione, in particolare, riguarda importi non superiori ai 70 milioni di euro ed è concessa a tutte le aziende attive nel settore, a prescindere da quelle che sono le dimensioni aziendali. Le risorse stanziate ammontano complessivamente a 70 milioni e saranno ripartite tra tutte le aziende in possesso dei requisiti e che hanno inoltrato la domanda entro il termine stabilito. La data di invio della richiesta, purché avvenga entro il 31 dicembre, non rileva ai fini dell’accesso all’agevolazione in quanto le risorse saranno ripartite ugualmente tra tutte le aziende che presentano i requisiti richiesti.

Rispondi