Diritti e doveri di tassisti e passeggeri

di Giuseppe Aymerich Commenta

Anche se non è molto noto, la legislazione sul servizio di trasporto tramite taxi è complessa e stratificata, dato che si..

regole taxi

Anche se non è molto noto, la legislazione sul servizio di trasporto tramite taxi è complessa e stratificata, dato che si intersecano norme nazionali, regolamenti locali e prassi operative. Non a caso, dunque, il servizio varia notevolmente da città a città, e con esso anche le tariffe.


In generale, comunque, si possono riconoscere alcuni capisaldi che devono sempre essere rispettati. Il calcolo delle tariffe, soggetto a diverse variabili, deve in ogni caso essere trasparente e rispettoso delle normative in vigore, e reso evidente dal tassametro, da posizionarsi in un luogo della vettura visibile da tutti i passeggeri.


Se tutto questo è osservato, il cliente è tenuto a pagare l’intero ammontare segnato dal tassametro e gli eventuali supplementi (servizio notturno, trasporto animali ecc.). In alcuni Comuni, alcuni itinerari tipici (per esempio: dall’aeroporto al centro città) sono soggetti a tariffa convenzionale fissa.

Il conducente è tenuto a praticare l’itinerario più veloce per raggiungere la destinazione. Se il passeggero intende seguire un’altra strada, lo deve dichiarare in anticipo e il tassista non può rifiutarsi, fermo restando che il prezzo della corsa è segnato dal tassametro.
Il cliente non può e non deve in alcun modo compromettere la sicurezza del viaggio, e in particolare è tenuto ad allacciare sempre le cinture di sicurezza, anche nei sedili posteriori. Egli risponde, ovviamente, di tutti i danni causati alla vettura.

Il trasporto di animali a bordo è rimesso alla discrezionalità del tassista: egli può quindi legittimamente rifiutarsi di accoglierli sul taxi, a meno che non si tratti di cani-guida per non vedenti, che non possono essere respinti.

I taxi devono essere facilmente riconoscibili (targa sul tetto del veicolo, segnali distintivi sulla fiancata…) e altrettanto facilmente deve essere consentito al cliente presentare eventuali reclami sul servizio ricevuto.

Rispondi