Rimborso Poste Italiane 2011

di Stefania Russo Commenta

A partire dal 1° luglio prossimo e fino al 31 dicembre di quest'anno, tutti coloro che hanno subito un danno a causa del blackout informatico...

A partire dal 1° luglio prossimo e fino al 31 dicembre di quest’anno, tutti coloro che hanno subito un danno a causa del blackout informatico che ha bloccato gli uffici postali all’inizio del mese di giugno possono chiedere un risarcimento, purchè si tratti di un danno documentabile e subito nei giorni di disagio, ovvero dal 1° al 10 giugno 2011.

I termini e le modalità di presentazione delle richieste di risarcimento sono state definite da Poste Italiane insieme ad alcune tra le più importanti associazioni dei consumatori.


La procedura mediante la quale i cittadini potranno chiedere il risarcimento del danno subito sarà completamente gratuita, in particolare sarà sufficiente compilare un modulo reperibile presso qualunque ufficio postale o scaricabile dal sito di Poste Italiane e consegnarlo in uno degli uffici postali presenti su tutto il territorio nazionale, lo steso modulo in alternativa potrà essere consegnato presso una delle sedi delle numerose associazioni dei consumatori.

La semplice compilazione e consegna di tale modulo, eventualmente corredata dalla documentazione comprovante il danno subito, ovviamente non sarà sufficiente a far sorgere in capo al richiedente il diritto al rimborso, in quanto le domande presentate verranno valutate caso per caso al tavolo di Conciliazione che sarà composto da un rappresentante dell’azienda e dal rappresentante dell’associazione dei consumatori scelta dal cliente.

Rispondi