Registro dei corrispettivi di emergenza

di Giuseppe Aymerich Commenta

Coloro che certificano i corrispettivi con scontrini fiscali o ricevute fiscali..

Coloro che certificano i corrispettivi con scontrini fiscali o ricevute fiscali, come i negozianti al minuto, gli artigiani o i ristoranti, oppure che sono esentati dall’emissione di alcun documento (a meno che non sia il cliente a richiederlo), come gli edicolanti, compilano giornalmente un apposito registro ai fini IVA: il registro dei corrispettivi.


In questo registro è sufficiente annotare quotidianamente, a fine giornata, l’ammontare totale dei corrispettivi incassati, limitandosi a distinguerli per aliquota IVA. Come modalità di registrazione è quindi decisamente semplificata.

D’altronde, per coloro che emettono scontrini fiscali bisogna ricordare che esiste un registratore di cassa con funzioni di misuratore fiscale: in altre parole, in caso di controlli, è il registratore stesso che può fornire tutte le informazioni che la Guardia di Finanza o l’Agenzia delle Entrate possono aver bisogno di richiedere.
Bisogna però mettere in conto la possibilità che il registratore di cassa vada incontro ad un guasto, anche momentaneo: cosa fare, in tal caso?

La legge lo dice chiaramente: nel luogo di vendita delle merci o dei servizi al cliente occorre detenere un registro di emergenza, da utilizzare proprio in queste situazioni. In esso, infatti, andranno riportati a mano tutti gli incassi ottenuti nei minuti o nelle ore in cui il registratore è andato fuori uso.


La compilazione di questo registro è molto più laboriosa di quella del normale registro dei corrispettivi: occorre infatti riportare separatamente i dati delle cessioni verso ogni cliente (anche se non c’è bisogno di distinguere, per ciascuno di essi, le singole merci vendute).
È dunque importante che gli esercenti conservino con cura questo registro al fine di poterlo esibire in caso di controlli: anche se non c’è mai stata occasione di usarlo, bisogna dimostrare di non esserne sprovvisti per quando dovesse improvvisamente servire.

Fonte: nostra elaborazione

Rispondi