Istruzioni pagamento Tares con modello F24

di Fabrizio Martini Commenta

L'Agenzia delle Entrate ha comunicato che sarà possibile effettuare il pagamento della Tares anche attraverso il modello F24.

tares

L’Agenzia delle Entrate ha diffuso una comunicazione ufficiale tramite il proprio sito internet con cui si spiega come effettuare il pagamento della nuova imposta Tares mediante il modello F24. L’Agenzia ha ricordato che il pagamento dell’imposta tramite questo metodo può avvenire anche nella sua modalità online. Lo stesso organo si era speso nelle scorse settimane per spiegare come funziona la nuova tassa Tares dopo la pubblicazione dei suoi codici tributo di pagamento.

La Tares è il nuovo tributo comunale sui rifiuti e servizi indivisibili comunali, che è entrato in vigore lo scorso 1 gennaio 2013, insieme alla manovra Salva Italia preparata dal Governo di Mario Monti. E’ necessario ricordare che il decreto Salva Italia, ossia il numero 201 del 2011 è stato convertito nella legge numero 214 del 2011 dal Parlamento. La Tares andrà a sostituire le attuali imposte comunali Tarsu, Tia 1 e Tia 2.

Lo scorso 27 maggio era stata ratificata dal Governo la modalità di pagamento mediante bollettino di conto corrente postale. Era stato infatti necessario un decreto apposito da parte del Governo Letta per istituire un particolare codice tributo verso il quale dovrà essere effettuato il pagamento dell’imposta. Adesso viene comunicato in via ufficiale anche la modalità di pagamento mediante il modello F24, che aumenta così le possibilità di pagamento. Il modello F24 potrà essere presentato agli sportelli di diversi uffici di credito, ossia a quelli bancari, a quelli postali e anche agli uffici degli agenti di riscossione.

Non sarà esclusivamente necessario però recarsi agli sportelli fisici presso i vari uffici. Si potrà utilizzare anche il servizio di home-banking se si possiede un conto corrente che consente questo tipo di servizio. Accedendo alla propria area personale sul sito internet della banca, sarà possibile emettere il pagamento online della tassa Tares. Inoltre sono supportati anche i servizi di remote-banking per la riscossione del tributo.

La stessa Agenzia delle Entrate ha messo online dei servizi per facilitare il pagamento, ossia i portali Entratel e Fisconline. Più semplicemente sarà possibile accedere per il pagamento direttamente al sito della Agenzia delle Entrate, cioè su www.agenziaentrate.it.

Sarà necessario in questa prima fase, cioè per tutti i modelli F24 presentati fino al 30 giugno, spuntare la casella Acc., presente nella sezione “IMU e tributi locali” del modello. In questo modo si limita al minimo la possibilità di errore in attesa della messa a punto dei sistemi informatici da parte dei tecnici.

Rispondi