Sponsor e sponsorizzazione

di Francesco Di Cataldo Commenta

La sponsorizzazione è una tecnica sviluppatasi nell’ambito del marketing con la quale un’impresa, chiamata appunto sponsor, pagando un determinato compenso, ottiene che il proprio marchio venga evidenziato da un personaggio, da una squadra, o da un’organizzazione che svolgono attività culturali, sportive o di spettacolo seguite dal pubblico.




Lo sponsor è quindi rappresentato da un’impresa o un ente che, a fini pubblicitari, paga tutto o in parte uno spettacolo, un evento, un’attività, una manifestazione, un programma, ottenendo in cambio, oltre all’esplicita menzione, un suo spazio pubblicitario o promozionale. Attraverso le sponsorizzazioni l’impresa persegue finalità di notorietà e di immagine.

Nel caso di sponsorizzazioni culturali, lo sponsor, che normalmente consente la copertura dei costi della manifestazione culturale rendendola cosa possibile, non punta tanto alla messa in evidenza visiva del proprio marchio, quanto al vantaggio riservatogli dalla risonanza che i mezzi di comunicazione di massa (giornali, radio, televisione, ecc.) producono diffondendo il messaggio del patrocinatore dell’iniziativa.

Le sponsorizzazioni sportive e culturali, pur diverse nelle modalità di attuazione, hanno entrambe lo scopo di promuovere l’attività aziendale dello sponsor creandogli un’immagine gradevole presso il pubblico che vi assiste. Dal punto di vista aziendale, mentre la pubblicità mira direttamente all’incremento delle vendite, la sponsorizzazione mira a “ritorni” in immagine o in notorietà che daranno i loro frutti a più lungo termine

E’dunque utile per un’impresa divenire “main sponsor” di un’attività o di un programma formativo, seguendolo e sostenendolo.

Al suo finanziamento corrisponde un ritorno in visibilità che sicuramente avrà degli ottimi riscontri in termini di ampliamento della clientela.

Rispondi