Facebook Regali per migliorare l’e-commerce

di Vito Verna Commenta

L'e-commerce, questa la sorprendente e sensazionale notizia di oggi, diventa definitivamente virale e sociale grazie alla fresca ed innovativa presenza sul mercato di un competitor internazionale decisamente degno di tutto rispetto.

Facebook Regali per migliorare l'e-commerce

L’e-commerce, questa la sorprendente e sensazionale notizia di oggi, diventa definitivamente virale e sociale grazie alla fresca ed innovativa presenza sul mercato di un competitor internazionale decisamente degno di tutto rispetto.

KEEPOD PER GESTIRE L’AZIENDA IN MOBILITA’

Stiamo parlando, infatti, di Facebook, che, grazie alla nuova piattaforma Gift (fra qualche giorno anche in Italia con il nome di Facebook Regali), consentirà davvero a chiunque, ovverosia agli oltre 900.000.000 di abituali utenti del social network per eccellenza, di comprare e vendere, direttamente all’interno dell’applicazione stessa, qualsiasi tipo di oggetto così come di inviarlo ad uno qualsiasi degli altri 900.000.000 milioni di abituali utenti.

SCOVARE E DEBELLARE IL FLAME MALWARE DALLA RETE AZIENDALE

Le possibilità per chiunque voglia aumentare, ampliare, implementare il proprio commercio on line, sfruttando la potenza nascosta di Facebook (che può contare su un enorme numero di utenti, dei quali conosce ogni singola prerogativa e preferenza, sparsi in tutto il mondo e interessati a qualsiasi merce sia attualmente possibile commercializzare anche on line), sono virtualmente infinite e, ne siamo sicuri, da semplice piattaforma per scambiare regali di compleanno o Natale con i propri più fidati amici e colleghi, Facebook Regali si trasformerà, sicuramente, in una vetrina di fondamentale importanza che consentirà, a chiunque voglia vendere i propri prodotti ed i propri servizi su internet, di ottenere una visibilità pressoché totale.

PROTEGGERE LA RETE AZIENDALE DAL PHISHING E DAL TABNABBING

Inizialmente, come recentemente reso noto dai vertici di Facebook, la piattaforma Regali si appoggerà, per il proprio funzionamento, a due veri e propri big del settore delle vendite on line quali Amazon ed eBay sebbene non sia affatto escluso che possa poi espandersi includendo ulteriori piattaforme di e-commerce così come, naturalmente, di pagamento sicuro (PayPal e Google Wallet in primis).

Photo Credits | Getty Images

Rispondi