SMart it up!, al via il bando per i creativi

di Fabiana Commenta

Al via le iscrizioni per SMart it up!, il concorso artistico destinato ai creativi lanciato da SMart, la cooperativa europea no profit: i progetti più interessanti di organizzatrice del bando “SMart it up!”, nata nel 1998 a Bruxelles con l’obiettivo di andare incontro alle esigenze professionali di artisti, creativi e freelance, potranno usufruire di 3.000 euro.

bando smart , concorso

Affrettatevi perché per inoltrare la domanda c’è tempo fino al 29 aprile 2017.

Il budget totale messo a disposizione dall’associazione per l’iniziativa è di 30.000 euro, ma vediamo nel dettaglio come funziona l’assegnazione. Una parte, pari a 1.000 euro, sarà a fondo perduto, il resto, per un massimo di 2.000 euro, sarà parzialmente inteso come anticipo delle spese di produzione. La restituzione dell’anticipo sarà definita poi in base alle caratteristiche dei progetti selezionati. È possibile effettuare la domanda per una cifra che è pari fino a 3.000 euro a progetto. Vengono inseriti nel contest, tutti i settori artistici, musica, danza, fotografia, video, performance, circo. Le attività possono essere realizzate in Italia o all’estero. I partecipanti saranno valutati da una speciale commissione che valuterà anche il tipo di finanziamento da elargire. Successivamente sarà stilata una graduatoria dei candidati più meritevoli in base ai seguenti parametri di valutazione, vale a dire:
progettualità: valore del contenuto artistico, della sua innovazione, apertura internazionale, ricerca di un mercato o pubblico fuori dal comune;
budget: valore dato dalla compartecipazione;

piano di recupero dei costi di produzione: in pratica il valore legato alle possibilità di vendita, condizioni economiche, “grado di realtà” delle stime effettuate.

Gli artisti selezionati riceveranno una lettera di attribuzione del sostegno economico con tutti idettagli in merito all’erogazione dello stesso, e della cifra assegnata.

La quota erogata a finanziamento dovrà essere recuperata da SMart facendo riferimento al fatturato netto dell’attività (percentuale a copertura dei costi di gestione dell’8,5%, costo del lavoro e spese relative all’attività) e un residuo di competenza dell’associazione fino alla restituzione del finanziamento.

LAZIO, BANDO PER LA START UP

È possibile candidarsi fino al 29 aprile 2017 presentando i propri progetti solo via mail, all’indirizzo: info@smart-it.org. Nella domanda va allegata la documentazione attraverso gli appositi modelli:

curriculum vitae professionale o book artistico del candidato o del gruppo in formato PDF con grandezza del file di massimo 5Mb;
presentazione breve del progetto, in massimo 2000 battute, da allegare con l’apposito (PDF 127KB), aggiungendo al massimo 3 o 5 immagini in formato jpeg o di un link ad un video della durata massima di 3 minuti a supporto della presentazione;
budget del preventivo,(PDF 159KB), della grandezza di massimo 5Mb e in formato .xls;
piano di rientro, allegato (PDF 147KB), di massimo 1200 battute;
contratto/i o lettera/e di intenti a dimostrazione dell’esistenza di un debutto o volontà di acquisto o di tournée

copia digitale del documento di identità di ciascuno degli artisti.

Sul sito, www.smart-it.org del bando.

Rispondi