Risparmiare in azienda grazie alla tecnologia

di Vito Verna Commenta

Ciò nonostante, grazie all'ottimizzazione delle risorse informatiche, anch'essi potrebbero essere in grado di ottimizzare i costi e, dunque, di spendere il meno possibile se non, addirittura, lo stretto necessario ed indispensabile.

Risparmiare in azienda grazie alla tecnologia

Sono sempre di più i dirigenti delle piccole e medie imprese italiane che, dopo anni di sperperi o, per meglio dire, di inesatta e dispendiosa gestione delle proprie risorse aziendali, e complice, più di ogni altra cosa, l’attuale crisi economica e finanziaria, realtà ormai destinata, purtroppo, a perdurare almeno sino alla fine del 2012, avrebbero recentemente deciso di operare una massiccia e totalmente rivoluzionaria spending review interna allo scopo di individuare i costi inutili e, dunque, tagliare ogni forma di spesa non strettamente necessaria.

KEEPOD PER GESTIRE L’AZIENDA IN MOBILITA’

Molti, a tal proposito, potrebbero rivolgersi ad un professionista esterno che, accuratamente analizzata l’azienda, sarebbe certamente in grado di consegnare al dirigente della piccola e media impresa in questione un report, completo in ogni singolo dettaglio e relativo ad ogni singolo settore aziendale, che lo aiuti a prendere la direzione utile ad effettuare il maggior numero di tagli possibili senza compromettere la produttività.

SCOVARE E DEBELLARE IL FLAME MALWARE DALLA RETE AZIENDALE

Moltissimi altri, però, potrebbero non avere a propria disposizione abbastanza risorse finanziaria da dedicare alla consulenza di un esperto.

PROTEGGERE LA RETE AZIENDALE DAL PHISHING E DAL TABNABBING

Ciò nonostante, grazie all’ottimizzazione delle risorse informatiche, anch’essi potrebbero essere in grado di ottimizzare i costi e, dunque, di spendere il meno possibile se non, addirittura, lo stretto necessario ed indispensabile.

A tal proposito, e a titolo puramente esemplificativo, si potrebbe sottolineare la possibilità, per la maggior parte dei manager italiani, di organizzare videoconferenze, per le quali sarebbero necessari esclusivamente una serie di device tecnologici di ultima generazione connessi ad internet grazie alla banda larga ed un buon servizio VoIP, possibilmente in grado di inviare e ricevere i più differenti documenti, piuttosto che vere e proprie conferenze.

In questo modo, lo si intuisce immediatamente, sarebbe possibile risparmiare, in un sol colpo, su tutte le spese di trasporto dei partecipanti alla conferenza nonché sulle spese di stampa necessarie affinché tutti i partecipanti alla conferenza abbiano a propria disposizione tutti i documenti necessari al corretto svolgimento della stessa.

Rispondi