Nuove regole deducibilità auto aziendali

di Vito Verna Commenta

Codesta manovra, come ci si potrebbe attendere, modificherà, in modo completo e totale, la gestione dell'intero parco auto aziendale giacché, come certamente saprete, produrrebbe i propri effetti sul costo del carburante, sul costo della manutenzione, sul costo dell'assicurazione e su numerose altre voci di spesa.

Nuove regole deducibilità auto aziendali

La legge di Stabilità 2013, come certamente saprete e come avremmo cercato di comprendere nelle ultime settimane, avrebbe cercato di rivoluzionare, nell’ottica e in direzione della più vasta e concreta riduzione della spesa pubblica e del carico fiscale attualmente possibile, quanti più settori ed aree di interesse mettendo soprattutto mano al mondo del lavoro.

TAGLI A DEDUZIONI E DETRAZIONI RETROATTIVI NELLA LEGGE DI STABILITA’ 2013

In particolar modo, da questo specifico punto di vista e a quanto da noi riportato in alcuni dei mostri più recenti ed interessanti articoli, la legge di Stabilità 2013 avrebbe provveduto a ridurre privilegi ed agevolazioni fiscale così da aumentare, a titolo puramente esemplificativo, la tassazione del trattamento di fine rapporto e diminuire la retribuzione dei permessi di lavori chiesti dal dipendente pubblico per assistere un parente o un congiunto affetto da disabilità.

DETRAZIONI LEGGE DI STABILITA’ 2013

E’, dunque, in questo senso che si deve leggere la riduzione della deducibilità delle auto aziendali che, dopo essere stata portata dal 40 al 27,5% dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Elsa Fornero, grazie alla riforma del lavoro, verrà portata dal 27,5% al 20% dalla legge di Stabilità 2013.

ECCO LA LEGGE DI STABILITA’ 2013

Codesta manovra, come ci si potrebbe attendere, modificherà, in modo completo e totale, la gestione dell’intero parco auto aziendale giacché, come certamente saprete, produrrebbe i propri effetti sul costo del carburante, sul costo della manutenzione, sul costo dell’assicurazione e su numerose altre voci di spesa.

Invariata, invece, la deducibilità delle auto concesse in uso promiscuo ai dipendente che, dunque, rimarrà al 70%.

Photo Credits | Getty Images

Rispondi