Normativa sugli imballaggi (III)

di Giuseppe Aymerich Commenta

L’ammontare del contributo ambientale che i produttori devono versare al CONAI è variabile a seconda della tipologia..

riciclo-plastica

L’ammontare del contributo ambientale che i produttori devono versare al CONAI è variabile a seconda della tipologia di materiale usato e dalla quantità.

Attualmente, esso ammonta a: € 8 a tonnellata per gli imballaggi in legno; € 10,32 per il vetro; € 15,49 per l’acciaio; € 22 per carta e cartone; € 25,82 per l’alluminio.


Discorso a parte va fatto per gli imballaggi in plastica: non solo sono forse i più diffusi, ma sono anche i più difficili da smaltire, da termovalorizzare e anche da riutilizzare, considerato che la plastica riciclata è un materiale di bassa qualità.

Così, il contributo ambientale per gli imballaggi in materie plastiche è da sempre molto più salato degli altri ed è in queste settimane soggetto ad un ulteriore e pesante rincaro: fino al 30 giugno 2009, infatti, il contributo ammonta a 105 euro per tonnellata, mentre dal primo luglio l’importo sale a ben 195 euro a tonnellata.


Il consorzio tiene però a sottolineare nelle sue pubblicazioni ufficiali che l’ammontare dei contributi ambientali in Italia è comunque inferiore ai livelli raggiunti in altre nazioni: per fare solo un esempio, in Germania il contributo ambientale per gli imballaggi in plastica ammonta a 1.296 euro per tonnellata.

Tutti i soggetti destinatari della normativa CONAI sono tenuti a presentare al consorzio una dichiarazione periodica in merito alle cessioni e importazioni degli imballaggi avvenute nell’arco temporale di riferimento.

A seconda dell’entità delle cessioni, il periodo di riferimento potrà essere mensile, trimestrale o annuale: a piccoli produttori corrisponde una periodicità più larga, a grandi produttori scadenze più ristrette. In ogni caso, la dichiarazione va inviata al CONAI (per raccomandata, fax o via web) entro il giorno 20 del mese successivo al periodo di riferimento, impiegando un modulo apposito.

Rispondi