Modifica modello standard Srl semplificata

di Stefania Russo Commenta

Il modello standard di atto costitutivo contenuto nel regolamento del ministro della Giustizia (decreto 23 giugno 2012, n. 138)...

 lavoro

Il modello standard di atto costitutivo contenuto nel regolamento del ministro della Giustizia (decreto 23 giugno 2012, n. 138) e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n°189 del 14 agosto 2012 per la costituzione della società a responsabilità limitata semplificata, contrariamente alle iniziali interpretazioni della norma, non è da considerarsi “rigido”.

Ne deriva quindi che esso può essere modificato mediante l’introduzione di clausole specifiche nelle quali, ad esempio, è possibile indicare la data di scadenza degli esercizi sociali, la sede della società e il tipo di gestione.


Ancora, è possibile arricchire l’atto con apposite disposizioni atte a vincolare il trasferimento delle quote o a stabilire cause di recesso diverse rispetto a quelle previste per legge. Lo scopo di tale modello, dunque, è semplicemente quello di fornire un atto base che consente a coloro che intendono costituire una Srl semplificata di non pagare gli onorari notarili.

Come accaduto per la modifica del modello dell’atto costitutivo della Srl semplificata, è stata indicata un’interpretazione più ampia anche della norma che prevede come requisito per costituire una Srl semplificata un’età non oltre i 35 anni. in tal caso, infatti, ad essere incerto era il destino dei soci fondatori al momento del superamente della soglia d’età. Ebbene, al riguardo è stato stabilito che tale superamento non comporta alcuna conseguenza né per i soci, che continuano a partecipare alla società, né per la Srl, che mantiene la qualificazione di semplificata.

Rispondi