Differenza tra srls e srlcr

di Stefania Russo Commenta

La società a responsabilità limitata semplificata (srls) e la società a responsabilità limitata a capitale ridotto (srlcr) sono due nuove tipologie...

La società a responsabilità limitata semplificata (srls) e la società a responsabilità limitata a capitale ridotto (srlcr) sono due tipologie societarie di recente introduzione che hanno come scopo quello di rendere più semplice e meno oneroso l’avvio di un’attività di impresa mediante la costituzione di una società.

La principale differenza tra le due forme societarie riguarda l’età dei soci. La srls, infatti, può essere costituita esclusivamente da soci aventi un’età non superiore ai 35 anni, mentre tale limite non è previsto per la srlcr.


Secondo quanto stabilito dall’art. 44 del Dl 83/2012, la srlcr può essere costituita da persone fisiche che abbiano compiuto i 35 anni di età alla data della costituzione, tuttavia attraverso una nota il ministero dello Sviluppo economico ha spiegato che tale norma deve essere interpretata in modo tale da non escludere i soggetti con meno di 35 anni di età dalla possibilità di essere soci di una srlcr.

Altra differenza riguarda lo statuto: la srls, infatti, deve essere dotata di uno statuto standard, mentre la srlcr deve essere dotata di uno statuto ordinario. Sul fronte del capitale sociale le due società non presentano differenza, in quanto in entrambi i casi questo deve essere compreso tra un minimo di 1 euro e un massimo di 9.999,99 euro.

Differenze rilevanti figurano invece per quanto riguarda i costi. Per la Srls, infatti, bisogna pagare solo 168 euro per l’imposta di registro, in quanto è dovuto il pagamento dell’onorario notarile, dell’imposta di bollo e dei diritti di segreteria, mentre per la srlcr occorre pagare l’onorario del notaio (compreso tra 800 e 1.200 euro), l’imposta di registro (168 euro), l’imposta di bollo (156 euro) e i diritti di segreteria (200 euro).

Rispondi