Costi e spese srl semplificata

di Stefania Russo Commenta

Tra i vantaggi della srl semplificata figura senza dubbio al primo posto la notevole riduzione dei costi, del resto l'obiettivo di questa...

Tra i vantaggi della srl semplificata figura senza dubbio al primo posto la notevole riduzione dei costi, del resto l’obiettivo di questa nuova forma societaria è proprio quello di favorire l’imprenditoria giovanile consentendo a coloro che hanno un’età inferiore ai 35 anni di poter avviare un’attività lavorativa in proprio senza dover sostenere ingenti costi.

Prima della nascita della srl semplificata, infatti, in molti si sono visti costretti a rinunciare ad un progetto lavorativo a fronte della considerevole somma di denaro necessaria per l’apertura di una società, a cui bisogna poi aggiungere i costi connessi all’avvio di un’attività d’impresa.


Per la srl semplificata è stata anzitutto eliminata la spesa connessa al notaio, dal momento che per questa nuova forma societaria non bisognerà sostenere alcun costo per tale prestazione professionale. Inoltre, non bisognerà avere una considerevole somma per la costituzione del capitale sociale, che potrà essere anche solo di un euro (il limite massimo è invece di 9.999,99 euro). Inoltre, sia l’atto costitutivo che l’iscrizione nel Registro delle Imprese sono esenti da diritto di bollo e di segreteria, bisognerà quindi pagare solo l’imposta di registro di 168 euro.

Un bel risparmio, dunque, anche se bisogna mettere in conto, soprattutto se i soci sono prossimi al compimento dei 35 anni di età, che in tal caso la società dovrà obbligatoriamente essere trasformata in una srl normale o a capitale ridotto, con le varie spese che ne derivano.

Rispondi