Comunicazione PEC ditte individuali entro giugno 2013

di Stefania Russo Commenta

L’art.16 del DL 185/2008 ha imposto la comunicazione di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) prima...

L’art.16 del DL 185/2008 ha imposto la comunicazione di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) prima ai professionisti e poi alle società di persone e di capitali, rispettivamente entro il 29 novembre 2009 e il 29 novembre 2011.

Nel 2013 è invece la volta delle ditte individuali, in particolare l’art. 5 del DL 179/2012 stabilisce che le imprese individuali di nuova costituzione che si iscrivono al registro delle imprese o all’albo delle imprese artigiane devono comunicare il loro indirizzo PEC al momento dell’iscrizione, mentre le imprese individuali già attive devono provvedere a depositare presso il registro delle imprese competente il proprio indirizzo PEC entro il 30 giugno 2013, sempre che non siano soggette a procedure concorsuali.


Lo scopo è quello di rendere più semplice, veloce ed economico il dialogo tra amministrazione pubblica e imprese, vista la valenza legale della posta elettronica certificata, che ricordiamo è equiparata ad una raccomandata con avviso di ricevimento.

Il comma 3 dell’art. 5 dello stesso DL 179/2012 (anche detto Decreto Sviluppo 2012 bis) prevede inoltre che sempre entro giugno 2013 venga istituito il pubblico elenco delle PEC, denominato “Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica Certificata”, presso il Ministero per lo Sviluppo Economico, a cui avrà accesso chiunque (imprese, professionisti, pubblica amministrazione, cittadini, ecc.) tramite sito web e senza che sia necessaria alcuna forma di autenticazione. Lo scopo è sempre quello di favorire la presentazione di istanze, dichiarazioni e dati, nonché lo scambio di informazioni e documenti tra le pubbliche amministrazioni e le imprese e i professionisti in modalità telematica.

Rispondi