Procedura avvio di un’attività

di Giuseppe Commenta

ma altrettanto spesso ha idee più o meno confuse sugli adempimenti amministrativi che deve soddisfare prima dell’avvio dell’attività..

aprire un\'attivitàIn generale, chi intende avviare un’attività d’impresa ha solitamente le idee abbastanza chiare sulla tipologia di business da creare, sul target da soddisfare, sui fornitori cui rivolgersi, sul mercato in cui operare;

ma altrettanto spesso ha idee più o meno confuse sugli adempimenti amministrativi che deve soddisfare prima dell’avvio dell’attività o immediatamente dopo averla iniziata.



La confusione, in realtà, non dipende semplicemente dalle scarse conoscenze dell’imprenditore medesimo, ma anche e soprattutto dalla vera e propria giungla di adempimenti che la nostra legislazione nazionale e locale prevede per qualsiasi tipo di attività.

È pressoché fatale che l’imprenditore poco esperto si senta sostanzialmente perso, in quanto privo di un’indispensabile guida che lo aiuti ad orientarsi meglio nell’intrico di comunicazioni e autorizzazioni da richiedere o presentare.

Con la puntata di oggi comincia un viaggio che, senza pretese di esaustività, aiuti l’imprenditore in erba a muovere i giusti passi.

L’attenzione sarà rivolta sostanzialmente ai quattro tipi di adempimenti fondamentali per l’imprenditore: l’iscrizione al Registro delle Imprese e al R.E.A.; l’apertura della Partita IVA; l’iscrizione all’INPS e all’INAIL. Si cercherà di mettere in luce i vari aspetti di queste procedure, distinguendo fra i casi dell’imprenditore individuale e della società senza dimenticare i liberi professionisti.

L’ottica è quella di affrontare problematiche di interesse generale. In questo senso si preferisce non entrare nel merito delle questioni relative agli adempimenti specifici per singole attività; come noto, moltissime imprese devono soddisfare parecchi requisiti imposti dalla legge o dai regolamenti comunali per le singole attività: si va dall’iscrizione agli albi professionali fino alle distanze minime fra una farmacia e l’altra.

Sono aspetti così numerosi e dettagliati, ma anche di interesse così specifico, che non è in questa sede possibile darne il giusto conto.

Giuseppe

Rispondi