Guida business plan

di Francesco Di Cataldo Commenta

Capita di sentire che ci sono persone o ragazzi giovani che vogliono intraprendere una nuova attività e spesso non si hanno le capacità finanziarie per iniziare.

Anche se l’idea è vincente, o perlomeno lo sembra, non si hanno i soldi necessari per aprire una nuova attività e quindi l’euforia va scemando.

In questi casi spesso è sufficiente creare un solido business plan, stamparlo, rilegarlo, quindi andare a coinvolgere enti, istituzioni, banche, finanziatori interessati.

Se l’idea è buona per voi, sicuramente lo sarà anche per quelle persone che coinvolgerete.




Il business plan è un metodo indispensabile per procedere nella jungla degli affari e per realizzarlo ci sono diverse tecniche e guide anche su questo portale.

Il business plan deve essere un programma schematico che vi permette di venire a conoscenza di tutti gli aspetti della vostra idea, dalla ideazione al suo sviluppo e deve essere unito ad una esplosione testuale di ogni punto inserito nello schema in modo da spiegare il perchè ed il come poter raggiungere un determinato risultato.

Spesso basta un solido business plan per catturare l’attenzione di un finanziatore che potrebbe trovare nella vostra idea il modo giusto per investire del denaro.

Rispondi