Bonus alberghi, invio entro il 3 febbraio

di Fabiana Commenta

C’è tempo fino al 3 febbraio per poter richiedere il bonus alberghi, il credito d’imposta del 30% per i lavori di riqualificazione sulle strutture che sono stati effettuati nel corso del 2016.

bonus hotel, hotel

Slitta di qualche giorno la scadenza (che era stata fissata per il 27 gennaio) come voluto dal Ministero dei Beni Culturali Ministero dei Beni Culturali per favorire le richieste che devono essere inoltrate entro le ore 16:00 di venerdì 3 febbraio e il click day è previsto dalle ore 10:00 di martedì 7 febbraio fino alle ore 16:00 di mercoledì 8 febbraio. 

Il bonus alberghi prevede un credito d’imposta alzato al 65%: restano pertanto esclusi ostelli della gioventù, rifugi di montagna, colonie marine e montane, residence, b&b, campeggi, villaggi turistici, parchi vacanza, affittacamere, case e appartamenti vacanze), ma la Legge di Bilancio 2017 prevede che quest’anno potranno usufruirne anche gli agriturismi, ma solo per le spese sostenute nel 2017 e 2018.

La domanda deve essere presentata telematicamente attraverso il Portale dei Procedimenti con l’attestazione che accerti che i lavori sono stati regolarmente eseguiti e con la dimostrazione di tutte le spese sostenute.

Il credito d’imposta può essere applicato per coprire una spesa massima di 200mila euro e verrà utilizzato in compensazione attraverso il modello F24. Rientrano negli interventi di agevolazione le ristrutturazioni edilizie, l’acquisto di mobili destinati alle struttura, l’eliminazione delle barriere architettoniche, l’incremento dell’efficienza energetica.

Nel caso in cui si dovessero riscontrare problemi è possibile contattate l’indirizzo [email protected], mentre per problemi da un punto di vista dell’invio telematico si può scrivere alla casella di posta elettronica [email protected].

 

photo credits | thinkstock

Rispondi