Aprire un negozio online di e-commerce

di Giuseppe Aymerich 1

La tipologia di commercio più tipica dei nostri anni è quella che avviene on line: l’e-commerce, che sta rivoluzionando..

mediasdhopping

La tipologia di commercio più tipica dei nostri anni è quella che avviene on line: l’e-commerce, che sta rivoluzionando i traffici di merci nazionali e internazionali, e oggi siamo solamente all’alba del fenomeno.

A dispetto delle apparenze, tuttavia, non vi sono grandi differenze di tipo sostanziale rispetto al commercio tradizionale: sebbene le modalità di pagamento e quelle di contatto fra cedente e cessionario siano innovative, la sostanza dei contratti di compravendita posti in essere, in realtà, non cambia granché.


Per questo motivo le procedure amministrative richieste per avviare tale attività non sono molto differenti: i requisiti sono gli stessi già esaminati, e anche in questo caso occorre una comunicazione preventiva al Comune. Le sole peculiarità si basano sul fatto che la denuncia d’inizio attività deve indicare gli indirizzi web del sito impiegato e del provider, e che il divieto di eseguire nello stesso negozio il commercio al dettaglio e quello all’ingrosso si può soddisfare creando all’interno del sito due sezioni rigidamente divise e la cui differenza sia palese.

Per concludere, invece, l’analisi sulle procedure amministrative per avviare un’attività commerciale, rimane un’altra tipologia diffusa da segnalare e sicuramente più tradizionale: quella degli spacci interni, definiti come i locali commerciali non accessibili dalla pubblica via perché situati all’interno di un’industria, di una caserma, di un tribunale o, più in generale, di un luogo non pubblico e a cui possono accedere solo le persone autorizzate.


In verità, ancora una volta non vi sono differenze sostanziali in merito ai requisiti e alle procedure da adottare, se non che occorre presentare preventivamente al Comune un modello apposito (COM4) in cui specificare l’esatta ubicazione dello spaccio e la natura delle merci cedute.

Commenti (1)

  1. salve, vorrei sapere se è possibile,creare un sito e-commerce come intermediario ed all’interno vendere i prodotti di una serie di aziende con tipologie diverse .
    quali sono gli adempimenti legali e fiscali da dover osservare come intermediario?
    grazie

Rispondi