Spese mediche detraibili e deducibili

di Stefania Russo Commenta

Le spese mediche possono essere portate in detrazione o in deduzione in sede di dichiarazione dei redditi...

Le spese mediche possono essere portate in detrazione o in deduzione in sede di dichiarazione dei redditi.

In particolare, sono deducibili dal reddito complessivo le spese mediche generiche, come ad esempio quelle sostenute per l’acquisto di medicinali, e le spese di assistenza specifica, come ad esempio quelle per l’assistenza da parte di infermieri o per la riabilitazione, necessarie nei casi di grave e permanente invalidità o menomazione, sostenute dalle persone portatrici di handicap ai sensi dell’articolo 3 della legge n. 104/1992.


Sono invece detraibili dall’imposta lorda, nella misura del 19%, esclusivamente per la parte eccedente la franchigia di 129,11 euro, le spese sanitarie specialistiche, ad esempio quelle chirurgiche, le prestazioni rese da un medico specialista, le analisi, ecc.

Al riguardo ricordiamo che attraverso la detrazione fiscale il contribuente può ridurre l’importo delle imposte dovute, in quanto se, ad esempio, deve pagare 100 euro di imposte e detrarre 20 euro di spese mediche verserà allo Stato imposte per 80 euro. Attraverso la deduzione fiscale, invece, il contribuente va a ridurre la base imponibile da cui viene calcolata l’imposta. Ad esempio, se il reddito è di 10.000 euro e possono essere portate in deduzione spese per 1.000 euro, la base imponibile su cui calcolare l’imposta da pagare sarà 9.000 euro.

Sia le spese mediche detraibili che quelle deducibili devono essere opportunamente documentate attraverso scontrini e fatture. In caso contrario non si potrà beneficiare dello sconto di imposta spettante.

Rispondi