Proroga termine presentazione modello 730/2013 ai Caf?

di Stefania Russo Commenta

Il termine previsto per la presentazione del modello 730/2013 ai Caf e ai professionisti abilitati potrebbe subire una proroga...

Modello_730

Il termine previsto per la presentazione del modello 730/2013 ai Caf e ai professionisti abilitati potrebbe subire una proroga, sulla scia di quanto già accaduto al termine inizialmente fissato per la presentazione del modello 730/2013 ai sostituti d’imposta, che ricordiamo è stato fatto slittare dal 30 aprile al 16 giugno 2013.

La proroga al 15 luglio 2013, rispetto alla termine inziale fissato al 31 maggio 2013, della scadenza per la presentazione del modello 730/2013 ai Centri di assistenza fiscale potrebbe essere decisa a fronte dell’accogliemento da parte del Ministero dell’Economia e dell’Agenzia delle Entrate della richiesta avanzata in tal senso dagli stessi professionisti.


Qusti ultimi, infatti, si trovano a dover fronteggiare una situazione di caos derivante dall’incertezza che ha seguito la decisione di sospendere il pagamento della rata dell’Imu di giugno 2013. Non sono pochi, infatti, coloro che hanno già provveduto a pagare l’Imu sulla prima casa portandola in compensazione nel modello 730 e che quindi dopo l’approvazione del decreto legge si trovano costretti a dover ricompilare tale modello.

Sempre in tema di Imu, inoltre, i Caf chiedono chiarimenti in merito all’insieme di casistiche assimilabili all’abitazione principale, nonché in merito alla possibilità di applicare o meno all’acconto Imu di giugno le delibere del 2012, tra cui quelle riguardanti la situazione degli anziani nelle case di riposo e i cittadini italiani residenti all’estero. Altro problema, sempre sollevato dai Caf, riguarda la situazione di tutti quelli che al 16 giugno 2013 dovranno versare l’acconto, in quanto non si conoscono ancora i codici tributo con cui compilare le deleghe di pagamento.

Rispondi