Nuovo limite compensazione Iva da aprile 2012

di Stefania Russo Commenta

Il Decreto semplificazioni entrato in vigore lo scorso 2 marzo ha posto un nuovo limite compensazione Iva 2012...

Il Decreto semplificazioni entrato in vigore lo scorso 2 marzo ha posto un nuovo limite compensazione Iva 2012, dimezzando di fatto la soglia a 5.000 euro dai precedenti 10.000 euro.

Il Decreto non ha però stabilito la data di decorrenza di tale modifica, affidandone la determinazione e le modalità attuative ad un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate.

AUMENTO IVA 2012 MANOVRA MONTI

Ebbene, attraverso un comunicato stampa datato 13 marzo 2012 l’Agenzia delle Entrate ha anticipato che la nuova disciplina sulle compensazioni Iva introdotta dal Decreto semplificazioni entrerà in vigore a partire dal 1° aprile 2012.

NUOVA VERSIONE MODELLO IVA TR

In altre parole, dunque, se fino al 31 marzo non si supera la soglia dei 10.000 euro le compensazioni dei crediti Iva potranno essere effettuate applicando la vecchia regola, ossia senza presentare all’Agenzia delle Entrate la dichiarazione o l’istanza dalla quale risulta il credito.

A partire dal 1° aprile, invece, la soglia scenderà a 5.000 euro. Ne deriva quindi che i crediti Iva che superano tale limite potranno essere portati in compensazione esclusivamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, a decorrere dal sedicesimo giorno del mese successivo a quello di presentazione della dichiarazione da cui risulta il credito.

Le modalità attuative della modifica apportata dal Decreto semplificazioni verranno comunque chiarite in maniera dettagliata da apposito provvedimento che verrà emanato a breve dall’Agenzia delle Entrate.

Rispondi