Novità black list 2012

di Stefania Russo Commenta

Il decreto semplificazioni (Decreto Legge n. 16 del 2012) entrato in vigore lo scorso marzo ha apportato delle modifiche...

Il Decreto semplificazioni (Decreto Legge n. 16 del 2012), entrato in vigore lo scorso 2 marzo, ha apportato delle modifiche in merito ad alcuni adempimenti fiscali finalizzati all’accertamento e alla lotta all’evasione fiscale.

Tra queste figurano le novità spesometro 2012 e le novità riguardanti gli obblighi connessi alle operazioni intercorse con operatori residenti i paesi inclusi nella black list, ossia in paesi considerati a fiscalità privilegiata.

COMPILAZIONE MODULO RW BLACK LIST

La legge 448/98, ricordiamo, ha sancito l’obbligo di comunicazione delle operazioni intercorse con tali paesi al fine di contrastare le frodi internazionali in materia fiscale. Tale obbligo ricade su tutti i soggetti passivi d’Iva che agiscono nell’esercizio di un’impresa, di un’arte o di una professione.

PAESI BLACK LIST 2012 ELENCO

Riguardo a questo adempimento, in particolare, il decreto semplificazioni ha fissato una soglia minima al di sotto della quale non sussiste l’obbligo di effettuare la relativa comunicazione. La soglia è di 500 euro, ne deriva quindi che non dovranno essere comunicate le operazioni intercorse con soggetti residenti in un paese a fiscalità privilegiata di importo inferiore a 500 euro.

A riguardo, tuttavia, non è ancora stato chiarito quale criterio dovrà essere utilizzato per il calcolo della nuova soglia, ad esempio se dovranno essere considerate le singole operazioni o il totale delle operazioni intercorse con un unico soggetto.

Rispondi