Modulo comunicazione interventi di riqualificazione energetica

di Stefania Russo Commenta

Gli interventi di riqualificazione energetica effettuati su edifici già esistenti danno diritto ad una detrazione dell'imposta...

Gli interventi di riqualificazione energetica effettuati su edifici già esistenti danno diritto ad una detrazione dell’imposta lorda pari al 55% delle spese sostenute entro il 30 giugno 2013, dopodichè la detrazione spettante sarà del 36%.

Per ottenere lo sconto d’imposta sull’Irpef e sull’Ires relativamente agli interventi iniziati nel corso del 2012 occorre compilare e inviare all’Agenzia delle Entrate apposito modulo, scaricabile tramite il link in fondo, entro il 2 aprile 2013. La normativa di riferimento prevede infatti che la comunicazione debba essere inviata entro 90 giorni dal termine del periodo d’imposta nel quale i lavori hanno avuto inizio.


Gli interventi che danno diritto ad usufruire della detrazione d’imposta sono:
– interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti che consentono di ottenere un valore limite di fabbisogno di energia primaria annuo per la climatizzazione invernale inferiore di almeno il 20% rispetto ai valori riportati in apposita tabella, stilata secondo i parametri definiti dal decreto del ministro dello Sviluppo economico dell’11 marzo 2008, successivamente modificato dal decreto 26 gennaio 2010, per un valore massimo della detrazione pari a 100.000 euro.

– interventi su edifici esistenti riguardanti strutture opache verticali, strutture opache orizzontali (coperture e pavimenti), finestre comprensive di infissi, fino a un valore massimo della detrazione di 60.000 euro, sempre che siano rispettati i requisiti di trasmittenza termica U, espressa in W/m2K, contenuti in un’apposita tabella.

– installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda, per un valore massimo della detrazione di 60.000 euro.

– interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione e contestuale messa a punto del sistema di distribuzione, con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia, nonché per la sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore. In tal caso il valore massimo della detrazione di 30.000 euro.

Download modulo comunicazione interventi di riqualificazione energetica

Rispondi