Modello deroga pagamenti in contanti sopra i 1.000 euro

di Stefania Russo Commenta

La nuova disciplina che prevede delle limitazioni all'utilizzo del contante per pagamenti oltre i 1.000 euro prevede anche una deroga a tale limitazione nel caso in...

La nuova disciplina che prevede delle limitazioni all’utilizzo del contante per pagamenti oltre i 1.000 euro prevede anche una deroga a tale limitazione nel caso in cui il pagamento venga effettuato da una persona fisica che non è un cittadino né italiano né dell’Unione europea o dello Spazio economico europeo (Liechtenstein, Islanda, e Norvegia) e che non risiede in Italia.

SANZIONI VIOLAZIONE LIMITE PAGAMENTI IN CONTANTI

In questo caso, per poter accettare pagamenti in contanti oltre la soglia dei 1.000 euro, è necessario che il venditore, all’atto dell’acquisto, acquisisca la fotocopia del passaporto dell’acquirente e un’autocertificazione in cui questo dichiara di non essere cittadino italiano né di uno dei paesi della Ue o del See e di non risiedere in Italia.

Il venditore, inoltre, entro il primo giorno feriale successivo a quello dell’operazione, deve versare il denaro su un proprio conto corrente e consegnare all’operatore finanziario la copia fotostatica del documento di riconoscimento del cliente e la copia della fattura o dello scontrino fiscale.

LIMITE PAGAMENTO IN CONTANTI ECCEZIONE PER I TURISTI

Per poter accettare pagamenti in contanti oltre i 1.000 euro dalla suddetta categoria di acquirenti, tuttavia, i venditori devono inviare una comunicazione preventiva all’Agenzia delle Entrate (tramite modello scaricabile in fondo al post), tramite la quale comunicano appunto di volersi avvalere di tale possibilità. La comunicazione deve essere inviata prima dell’accettazione del pagamento in contanti oltre i 1.000 euro.

Tuttavia, essendo la norma entrata in vigore lo scorso 2 marzo e essendo stato il modello di comunicazione approvato dall’Agenzia delle Entrate con provvedimento datato 23 marzo, ne deriva che i venditori che hanno accettato pagamenti in contanti oltre i 1.000 euro nel periodo compreso tra il 2 marzo e il 10 aprile dovranno inviare tale comunicazione entro il 10 aprile prossimo. In tutti gli altri casi la comunicazione deve essere inviata prima di ricevere il primo pagamento.

Download modello comunicazione adesione deroga pagamenti in contanti

Rispondi