Mensilizzazione 770 nel 2011 in via sperimentale

di Stefania Russo Commenta

Il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, nel corso del suo intervento al Forum Lavoro, ha spiegato che la mensilizzazione subirà..

Il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, nel corso del suo intervento al Forum Lavoro, ha spiegato che la mensilizzazione subirà un ulteriore rinvio in quanto nel corso del 2011 sarà adottata solo in via sperimentale.

La mensilizzazione, ricordiamo, è il nuovo adempimento previsto dalle legge n. 244 del 2007 volta alla semplificazione della fornitura dei dati fiscali da parte dei sostituti d’imposta e consiste semplicemente in una comunicazione mensile, che andrebbe così a sostituire quella annuale, relativa ai dati retributivi, alle ritenute fiscali, al conguaglio delle retribuzioni dei lavoratori, all’erogazione delle prestazioni, ecc.


Al momento, infatti, tutti questi dati vengono comunicati dai sostituti d’imposta con cadenza annuale tramite il modello 770/S, mentre la mensilizzazione prevede che queste comunicazioni avvengano con cadenza mensile, proprio come già accade in merito ai dati contributivi verso Inps e Inpdap.

Inizialmente la mensilizzazione sarebbe dovuta diventare operativa a partire dalle retribuzioni corrisposte da gennaio 2009, successivamente si è stabilito che l’operatività partisse dalle retribuzioni di gennaio 2010 e poi da gennaio 2011, fino all’intervento del direttore dell’Agenzia delle Entrate, il quale ha spiegato che nel 2011 la procedura sarà adottata solo in fase sperimentale, in quanto si tratta di un passaggio piuttosto complicato da realizzare, con “una gestazione molto lunga“.

Rispondi