Compensazione IMU tramite F24

di Stefania Russo 2

Tutti i contribuenti che a seguito della presentazione della dichiarazione dei redditi tramite modello 730 vantano

Tutti i contribuenti che a seguito della presentazione della dichiarazione dei redditi tramite modello 730 vantano un credito nei confronti dell’erario possono utilizzarlo per il pagamento dell’IMU, la nuova imposta sugli immobili che a partire da quest’anno ha sostituito l’ICI e deve essere pagata anche sulla prima casa.

Utilizzare il credito per pagare l’IMU è possibile mediante la compilazione del quadro I del modello F24, una possibilità che ricordiamo era già stata accordata ai contribuenti negli anni passati per il pagamento dell’ICI.

IMPORTI IMU PRIMA CASA

La procedura per pagare l’IMU tramite compensazione del credito risultate dal modello 730 prevede che il contribuente debba presentare il modello F24 presso un qualunque ufficio postale o una qualunque banca, anche se per effetto di tale compensazione il saldo risulta pari a zero.

CALCOLO IMU

In virtù della consegna di tale modello e della compilazione del quadro I, dunque, il sostituto d’imposta non provvederà al versamento integrale del credito spettante al contribuente mediante accredito in busta paga, ma solo della parte eccedente a seguito della deduzione da tale somma spettate a titolo di credito di quella dovuta per il pagamento dell’IMU, ovviamente nel caso in cui il credito risultasse superiore alla somma da versare per il pagamento dell’imposta. Al contrario, invece, se il la somma da pagare per l’imposta sugli immobili risulta superiore rispetto a credito, il contribuente dovrà provvedere all’integrazione.

A tal fine, al momento della compilazione del quadro I del modello F24, il contribuente dovrà barrare la casella 1 se intende destinare l’intero importo al pagamento dell’IMU oppure la casella 2 se intende destinarne solo una parte.

Commenti (2)

  1. Buongiorno,
    mi sono accorta di aver pagato ,negli ultimi 3 anni, una cifra maggiorata per l’ICI su una mia abitazione. Come posso fare per recuperare la somma?
    grazie

  2. anche a me successe di aver pagato il doppio dell’ICI prevista,con molta pazienza ,tenuto conto che i comuni sono restii a restiture il di più versato,e in base ad un articolo di legge si può richiedere il rimborso di quanto versato in più o quanto mento che la differenza venga rateizzata conpensandola con l’ICI dovuta sugli anni successivi.

Rispondi