Come correggere errori 730

di Stefania Russo Commenta

Nonostante la compilazione del modello 730 non sia affatto complicata, può capitare di commettere alcuni errori e di accorgersene solo...

Nonostante la compilazione del modello 730 non sia affatto complicata, può capitare di commettere alcuni errori e di accorgersene solo quando il modello è già stato consegnato. Anche in questo caso, tuttavia, nonostante la consegna sia già avvenuta, è necessario sanare gli errori e per farlo occorre distinguere due diversi casi, quello in cui si tratta di errori a vantaggio del fisco e quello che riguarda invece errori a vantaggio del contribuente.

Nel primo caso, quando ci si accorge quindi di vantare nei confronti del fisco un minor debito o un maggior credito, è possibile porre rimedio agli errori mediante la compilazione e la consegna del modello 730 integrativo.


Tale modello deve essere consegnato entro il 25 ottobre al Caf o ad un professionista abilitato, che a loro volta provvederanno all’invio entro il 10 novembre. Il rimborso spettante verrà poi corrisposto al contribuente tramite la busta paga di gennaio.


In alternativa al modello 730 integrativo, il contribuente può rimediare agli errori a vantaggio del fisco mediante la compilazione e la consegna del modello Unico correttivo entro il 30 settembre, anche se si tratta di una strada sconsigliata in quanto è più complicata e non consente di ottenere il rimborso in busta paga.

Nel caso in cui ci si dovesse accorgere dell’errore a vantaggio del fisco dopo che sia trascorso il termine del 25 ottobre è possibile presentare una dichiarazione integrativa tramite modello Unico entro il termine previsto per la consegna di tale modello in relazione al periodo di imposta successivo.

Al contrario, invece, se l’errore commesso è a vantaggio del contribuente, quindi nel caso in cui ci si accorge di vantare nei confronti del fisco un minor credito o un maggior debito, l’unica strada percorribile è quella del ravvedimento operoso mediante modello Unico, da consegnare entro il 30 settembre.

Rispondi